Quantcast
Presentata all'Hotel Paradiso l'edizione ZERO de La Gravellata del Golfo Dianese - Riviera24
La gravellata del golfo dianese

Presentata all’Hotel Paradiso l’edizione ZERO de La Gravellata del Golfo Dianese

Si preannuncia un grande successo per questo evento 'fuori stagione'

Diano Marina. Nella prestigiosa cornice del salone dell’Hotel Paradiso di Diano Marina, alla presenza degli amministratori comunali Bruno Manitta, vice sindaco, i due assessori Francesco Bregolin e Luca Spandre, Ivan Torrero, Emanuele Ferrero, Marlene Grosso e Antonio Ripari, dell’associazione sportiva dilettantistica Dianese Outdoor, organizzatrice della manifestazione, hanno illustrato i tratti salienti della edizione ‘ZERO’ della ‘Gravellata del Golfo Dianese-1° Trofeo Sergio Poggi’.

Con il motto ‘Dove ulivi, mare e sterrato s’incontrano, nasce l’evento Gravel in Liguria!’: l’associazione che ha come obiettivo la promozione, la valorizzazione e lo sviluppo delle iniziative outdoor sul territorio nel Golfo Dianese, ha scelto il lungomare di Diano Marina per ospitare la partenza e l’arrivo della Gravellata.

Manifestazione non competitiva, ispirata alla ‘Nova Eroica’ che si tiene ogni anno in Toscana, è dedicata quasi esclusivamente alle bici da strada ‘Gravel’, per andare su sterrato e strade bianche; quasi perché i sentieri saranno percorribili anche da mountain bike e da e-bike in un percorso misto lungo in totale circa 70 chilometri e che attraverserà tutti i sette comuni del dianese.

La Gravellata è anche un evento ‘girl’s friendly’, poiché vuol stimolare la partecipazione da parte di tutto il movimento ciclistico femminile, sia quello più agonistico, sia quello ludico. Con i suoi tre percorsi, caratterizzati da difficoltà diverse e senza lo stress della competizione, si presta perfettamente per tutte le donne alla ricerca di qualcosa di diverso, dalla sfida al divertimento!

Tre i percorsi: corto di ∼33 km, medio di ∼55 km e il lungo di ∼70 km. con un dislivello di 1950 m., quattro ristori, diciassette settori di sterrato, sette comuni attraversati e venticinque paesi toccati, per un tempo di percorrenza stimato in circa 5h30” / 6h.

Ivan Torrero ha espresso soddisfazione per i numeri di questa edizione ZERO <<Non ci aspettavamo questi numeri, abbiamo già oltre 100 iscritti provenienti da Lombardia, Trentino, Piemonte e Toscana, ma anche da Francia, Svizzera, Germania e, addirittura Canada; per noi è una grande soddisfazione e il desiderio, l’obiettivo futuro, è quello di crescere e fare di questi percorsi un punto di riferimento fisso per i tanti appassionati di cicloturismo>>.

La manifestazione occuperà due giornate. Sabato 20, dalle 14 alle 19, e domenica 21, dalle 7 alle 8, all’Hotel Paradiso avverrà la verifica delle tessere e il ritiro dei pacchi gara. Domenica, dalle 8 alle 9, partenza libera, alla francese, dal Lungomare E. Carcheri e, alle 10,30 circa, è previsto l’arrivo del primo concorrente di questa edizione della Gravellata del Golfo Dianese, valida come Campionato regionale C.S.A. in cicloturismo fuoristrada in prova unica.

Alle 16 circa, presso il Molo delle Tartarughe si terrà la cerimonia di premiazione: a ciascun partecipante che avrà concluso il percorso scelto tra i tre tracciati, sarà consegnata una medaglia ricordo, gentilmente offerta dalla famiglia del dottor Sergio Poggi, stimato professionista scomparso nel 2018, che ha aderito all’iniziativa. Sulla passeggiata di Diano Marina sarà presente anche il Club 500 Golfo Dianese, che parteciperà con un’esposizione delle sue ammirate e  ricercate auto d’epoca

In occasione della verifica tessere e del ritiro pacchi gara, all’Hotel Paradiso (in Corso Giuseppe Garibaldi, 12-Via Aurelia) grazie alla collaborazione del titolare Marco Gandolfo con @riviera_vintage, capitanata da @rotogando e @leonardo_bonifazio, sarà allestita una mostra di bici storiche e non, con alcuni pezzi unici, dalla bici da ciclocross anni ‘70 alla bici dei professionisti del 2021! La mostra resterà aperta a tutti, con i seguenti orari: sabato 20, dalle 14 alle 19 e domenica 21, dalle 7 alle 16.

Luca Spandre, assessore allo sport del comune di Diano Marina si è così espresso <<Come amministrazione abbiamo fortemente voluto contribuire alla realizzazione di questo evento, in particolare per la pulizia e la predisposizione della sentieristica; la sensibilità rispetto a questo genere di sport è cresciuta e la nostra volontà è ora quella di accelerare e sostenere le iniziative come La Gravellata. Per lo sviluppo turistico, soprattutto nella stagione autunnale, sono di grande importanza e stimolo, anche per le strutture ricettive, normalmente inattive >>.

Anche il sindaco di Cervo, Natalina Cha, ha espresso ringraziamenti per il lavoro svolto dall’associazione e ha dato la disponibilità della sua amministrazione a contribuire fattivamente per il futuro.

Non ultimo, Americo Pilati, presidente onorario Federalberghi Liguria, ha dichiarato <<Negli ultimi due anni una grossa parte dell’importo derivato dalla tassa di soggiorno, in collaborazione con il comune di Diano Marina, è stato elargito per far ripartire le attività sia di pulizia dei sentieri, sia per l’organizzazione di ben tre importanti eventi sportivi. Ne sono particolarmente felice e auspico che tutti i sindaci dei sette comuni diano una mano in futuro>>.

Alla presentazione erano presenti, infatti, anche i sindaci di Diano Arentino, Paolo Sciandino con il consigliere delegato alla sentieristica e territorio, Alessandro Sciandini; quello di Villa Faraldi, Stefano Damonte; di San Bartolomeo al Mare, Valerio Urso.

Info: Ivan 340 0867844–Lele 366 7169219-lagravellatadegolfodianese@gmail.com

Iscrizioni: www.dianeseoutdoor.com

commenta