Quantcast
L'8 dicembre

Pieve di Teco festeggia il Natale con una serie di iniziative

Spettacoli itineranti con giocolieri, equilibristi e giochi di fuoco, face-painting, palloncini, pupazzi gonfiabili, musica ed effetti luminosi

pieve di teco

Pieve di Teco. Il Comune di Pieve di Teco è pronto ad accogliere il Natale. Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale sono in programma, mercoledì otto dicembre a partire dalle 15, una serie di iniziative che si svolgeranno sotto gli antichi portici medievali. In particolare, grazie alla sinergia con la polisportiva Pieve di Teco – Valle Arroscia e la Fem Spettacoli, sono previsti spettacoli itineranti con giocolieri, equilibristi e anche giochi di fuoco. I bambini, poi non rimarranno delusi. Per loro il Comune ha ideato il face-painting (truccambimbi), palloncini e pupazzi gonfiabili. I visitatori potranno anche gustare il tradizionale panettone, zucchero filato e cioccolata calda. Musica ed effetti luminosi faranno da cornice alla festa. Durante l’evento è prevista anche l’accensione delle luminarie natalizie.

Inoltre, gli alunni della quinta classe della scuola primaria e quelli di alcune classi della secondaria di Pieve di Teco, appartenenti all’istituto comprensivo Pieve di Teco-Pontedassio guidato dalla dirigente scolastica Serena Carelli, allieteranno i presenti con i canti natalizi. Grazie poi, all’impegno profuso dai piccoli studenti della primaria gli alberi di Natale, posti nel centro cittadino, sono stati abbelliti e impreziositi dalle decorazioni da loro realizzate.

«Il Natale è una festa che unisce le famiglie, la comunità e il territorio e – ha evidenziato il sindaco Alessandro Alessandri fortunatamente quest’anno è possibile celebrare con minori limitazioni rispetto al 2020. L’emergenza sanitaria non è terminata del tutto, ma con la prudenza e l’attenzione da parte di ognuno queste occasioni rappresentano un piccolo assaggio di normalità che la cittadinanza ha bisogno di avere, soprattutto i più piccoli, dopo questi due anni molto difficili. L’intera amministrazione comunale ha lavorato tanto per riuscire ad offrire ai cittadini e anche ai turisti quest’appuntamento che sancisce l’avvio delle festività natalizie».

«L’evento – prosegue il primo cittadino – ha lo scopo di conciliare l’esigenze di grandi e piccini, ma anche dei nostri operatori commerciali che hanno sofferto i risvolti economici dovuti alla pandemia. Il mio auspicio è quindi che più persone possano raggiungere il nostro comune per la festa dell’Immacolata per trascorrere un pomeriggio di gioia e convivialità sempre, però all’insegna della sicurezza e della cautela che, oggi più che mai, non devono essere abbandonate».

commenta