Quantcast
Sanità

Covid, nessuna discrepanza nei dati dei vaccinati a ciclo completo in Liguria

I dati si riferiscono allo stesso numero di vaccinati ma possono essere conteggiati in due modi differenti

vaccino covid

Genova. Rispetto a quanto riportato da un consigliere della minoranza, Regione Liguria precisa che i numeri forniti sull’andamento della campagna vaccinale, il 3 novembre e il 25 novembre, non hanno alcuna discrepanza.  I dati si riferiscono allo stesso numero di vaccinati ma che possono essere conteggiati in due modi differenti. Secondo i dati forniti da Liguria Digitale la dose unica Johnson&Johnson (somministrata a più di 32 mila liguri) viene conteggiata nel ciclo completo, facendo alzare di qualche punto rispetto ad Alisa la percentuale di questa fascia (che per Liguria Digitale infatti oggi si attesta a 82,31%).

Alisa inserisce invece i vaccinati con Johnson&Johnson tra quelli che hanno effettuato la prima dose. Allo stesso modo Alisa conteggia tra i vaccinati con prima dose e non con ciclo completo i liguri guariti dal Covid e che quindi, secondo indicazioni ministeriali, hanno ricevuto una dose unica e non devono ricevere la seconda. In ogni caso, a prescindere dal parametro utilizzato, la Liguria resta, così come ha riportato ieri anche Gimbe, sopra la media nazionale dei vaccinati con ciclo completo.

commenta