Quantcast
Autoscuole Riunite Sanremesi e Armesi Mazzu batte New Volley Valbormida - Riviera24
Pallavolo

Autoscuole Riunite Sanremesi e Armesi Mazzu batte New Volley Valbormida

Il commento di mister Fabrizio Cane e Michele Giusta, capitano della formazione green

Autoscuole Riunite Sanremesi e Armesi Mazzu

Sanremo. Domenica 28 novembre, si è giocata alle 19 al mercato dei Fiori di Sanremo la partita di prima divisione maschile girone U dove i ragazzi della Autoscuole Riunite Sanremesi e Armesi Mazzu hanno affrontato il New Volley Valbormida, imponendosi per 3 – 2. I parziali sono i seguenti: 17/25, 25/20, 20/25, 25/16,
16/14.

Autoscuole Riunite Sanremesi e Armesi Mazzu

A fine match il mister Fabrizio Cane ha commentato la partita: «I ragazzi hanno ottenuto un’importante vittoria che è arrivata con non poche difficoltà. La squadra ha condotto la partita in maniera a tratti incerta mostrando per certi frangenti buon controllo, dove si sono viste buone azioni di gioco e successivamente, molti passaggi a vuoto che hanno permesso agli avversari di rimanere ancorati alla partita. Il mio team è formato da molti ragazzi del 2004, quindi è una squadra molto più giovane rispetto alle compagini avversarie e ciò porta a galla le nostre difficoltà. La vittoria fa indubbiamente morale, ora abbiamo 3 partite in una settimana e dopo questi impegni uno dietro l’altro, avremmo un’idea più chiara di dove potrà spingersi realmente la squadra».

Autoscuole Riunite Sanremesi e Armesi Mazzu

Altra dichiarazione sul match di 1° divisione maschile è quella di Michele Giusta, capitano della formazione green, che ha rilasciato le seguenti parole: «Quello che mi sento di dire è che abbiamo giocato bene dando tutto, l’unica cosa che ho notato, come ogni volta, è che abbiamo bisogno di uscire il prima possibile da quelle situazioni nelle quali non riusciamo a fare punti. Dobbiamo trovare una soluzione affidabile che ci permetta di farci superare situazioni nelle quale non sappiamo che fare. Dal punto di vista personale mi ritengo abbastanza contento della mia prestazione, anche se potevo fare di più, e ritengo di aver giocato meglio in ricezione e difesa piuttosto che nella fase d’attacco. Felice per la vittoria anche se bisogna correggere ancora degli errori che come team, ci portiamo dietro ma sono sicuro che con il duro lavoro e l’impegno potremmo migliorare sempre di più».

commenta