Quantcast
Ambiente

Ambito rifiuti a 18 Comuni, Sanremo capofila sulla differenziata

Dieci new entry pronte ad affidare il servizio in house ad Amaie Energia

Sanremo, camion di Amaie Energia lasciato incustodito, paura per la sicurezza nel quartiere San Martino

Sanremo. Sì di 17 Comuni della provincia all’ambito sanremese per la gestione dei rifiuti. A guidare la svolta è il Comune capofila Sanremo che venerdì mattina, a Palazzo Bellevue, ha incassato l’adesione di tutti gli enti della Valle Argentina e non solo al progetto di ambito per la gestione della raccolta differenziata.

A manifestare interesse per la soluzione individuata negli ultimi mesi, che porterà la società partecipata Amaie Energia a divenire l’unico gestore del comprensorio, tramite affidamento “in house”, sono state le amministrazioni civiche di Taggia, Badalucco, Civezza, Costarainera, Montalto-Carpasio, Molini di Triora, Triora, Ceriana, Bajardo, Castellaro, Terzorio, poi Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, Cipressa, Civezza, Costarainera, San Lorenzo al Mare e Pietrabruna. Le new entry nella gestione Amaie sono una decina. Municipi che hanno chiesto di aderire con una specifica istanza alla Provincia.

Una pratica avviata due anni fa, condotta dall’assessore all’Ambiente del Comune capofila Lucia Artusi, che non ha mai visto venir meno l’appoggio del presidente e amministratore delegato di Amaie Energia Andrea Gorlero. «E’ una pratica importantissima per il nostro bacino che denota la bontà del lavoro portato avanti dal Comune di Sanremo. Avremo finalmente una politica unitaria della gestione dei rifiuti e porteremo la raccolta differenziata anche laddove ad oggi non è praticata. Ringrazio i sindaci del comprensorio per la collaborazione fornita, gli uffici di Palazzo Bellevue e del Comune di Taggia per il supporto concesso», – commenta Artusi. «Amaie Energia ha presentato delle proposte economiche che i comuni hanno valutato positivamente, un fatto che fa enormemente piacere, – aggiunge Andrea Gorlero. Le nostre proposte sono caratterizzate da efficienza, efficacia e economicità».

L’affidameto in house ad Amaie Energia del servizio di raccolta rifiuti potrà avvenire ufficialmente a seguito delle valutazioni operate dal centro autonomo costituito in sede del Comune di Sanremo e dopo il 30 dicembre, quando avverrà l’approvazione formale alla costituzione dell’ambito da parte del consiglio comunale matuziano.

commenta