Quantcast
Ventimiglia, rientrano in Italia dopo l'espulsione: arrestati due nigeriani - Riviera24
Polizia ferroviaria

Ventimiglia, rientrano in Italia dopo l’espulsione: arrestati due nigeriani

Il giudice ha disposto una nuova espulsione

Polizia di frontiera

Ventimiglia. La polizia ferroviaria di Ventimiglia, impegnata quotidianamente nei controlli presso la stazione di confine e a bordo dei convogli ferroviari sia diretti in Francia che provenienti dallo stesso territorio francese, ha arrestato, nel fine settimana, due cittadini nigeriani, di 31 e 37 anni, che avevano fatto rientro in Italia senza la speciale autorizzazione del Ministro dell’Interno e prima che siano trascorsi i 5 anni dall’espulsione.

I poliziotti hanno fermato i due stranieri, in due diverse circostanze, all’arrivo di convogli provenienti dalla Francia. In particolare, il 31enne è risultato essere stato espulso nel 2017 con un decreto del Prefetto di Taranto, mentre il 37enne, lo scorso anno, con un decreto del Prefetto di Torino. Sottoposti entrambi al processo per direttissima, il giudice ha convalidato gli arresti e disposto una nuova espulsione.

Al termine delle due udienze, entrambi sono stati accompagnati, in collaborazione con la polizia di frontiera di Ventimiglia, al valico di Ponte San Luigi per la riammissione immediata in Francia.

commenta