Quantcast
Consiglio comunale

Un consiglio comunale molto intenso oggi a Cervo

Tanti i punti all'ordine del giorno discussi e approvati

"Cervo Riviera dei fiori"

Cervo. Si è svolto nel pomeriggio a Cervo il consiglio comunale che, dopo avere approvato i verbali della seduta precedente, ha preso in esame la prima delle due pratiche all’ordine del giorno relativa alla variazione al bilancio di previsione 2021/2023 per: prolungare l’assunzione del personale della Polizia Locale; assumere personale a part-time per il servizio tributi e per esternalizzare parte del lavoro dell’ufficio stesso; prendere atto del rimborso del personale in comando all’agenzia delle entrate; dare esatta allocazione alle risorse stanziate per rinnovamento hardware e rete interna del Palazzo Comunale; affittare un magazzino da adibire ad archivio Comunale; inserire il finanziamento del lavoro di consolidamento e adeguamento dei locali della scuola dell’infanzia; prendere atto della spesa di progettazione lavori di Palazzo Viale; adeguare le spese per la compartecipazione al TPL; adeguare i valori delle partite di giro alle esigenze.

I consiglieri di minoranza di Uniti per Cervo, pur esprimendo voto favorevole all’impianto della variazione, hanno rilevato che la spesa  dell’assunzione a part-time e della esternalizzazione del servizio tributi deve essere una manovra temporanea in attesa del perfezionamento del comando del dipendente all’agenzia delle entrate, dopodiché si dovrà provvedere a riportare il servizio in capo al comune e assumere opportuno personale per creare un posto fisso e stabile e non attribuire ad altro dipendente pubblico, che già usufruisce del posto stabile, ulteriore lavoro remunerato, sottraendo in tal modo lavoro alla moltitudine dei giovani disoccupati.

Analogo discorso è stato affrontato per l’agente di Polizia Locale mediante l’inserimento in dotazione organica di apposito posto perché, secondo il gruppo di Uniti per Cervo, la sicurezza urbana non può essere affidata a due sole unità, di cui una con l’incarico di Comandante. La sicurezza urbana non è fatta dalle telecamere dei parcheggi a pagamento o dai dissuasori, ma dal presidio del territorio, presidio che può essere solo e unicamente svolto da personale che in presenza fa la dovuta opera di prevenzione: “Prevenire è meglio che curare”.

Identico discorso è stato fatto riguardo ai ragazzi assunti in estate a tempo determinato per il festival e per le altre manifestazioni, retribuiti on il più basso livello retribuito esistente nel contratto di lavoro e non corrispondente al lavoro svolto, per loro Uniti per Cervo ha chiesto il giusto inquadramento retributivo nelle prossime assunzioni.

Il sindaco, Natalina Cha, ha assicurato alla minoranza che provvederà a dar riscontro alle richieste secondo le tempistiche dalla stessa indicate.

È stata quindi presa in esame l’altra pratica relativa al progetto di utilizzo delle aree del demanio marittimo del comune con l’adozione della seconda variante che prevede: l’individuazione di due porzioni di arenile da adibire ad area per gli animali domestici in zona foce Torrente Steria; il riposizionamento e la ridefinizione della CDM intestata al Circolo Marinaresco “I Corallini”.

Su questo atto Uniti per Cervo ha espresso voto favorevole perché necessario a una giusta collocazione, sia della spiaggia per animali domestici (che pur essendo stata individuata, su loro richiesta, nel mandato amministrativo 2005/2009 non era mai stata inserita nel PUD Comunale), sia per la razionalizzazione dell’area del Circolo Marinaresco adibita a ricovero per piccole imbarcazioni.

commenta