Quantcast
Entroterra

Pieve di Teco, tanti eventi in una domenica da non perdere

Lungo i portici medioevali del 1400 saranno presenti tante bancarelle e stand di ogni genere e i negozi , i bar, e ristoranti saranno aperti per accogliere i visitatori

riviera24 - pieve di teco

Pieve di Teco. Si rinnova domani, domenica 24 ottobre, l’appuntamento annuale con la fiera di San Crispino. Lungo i portici medioevali del 1400 saranno presenti tante bancarelle e stand di ogni genere e i negozi , i bar, e ristoranti saranno aperti per accogliere i visitatori.

Sempre nella stessa giornata si terrà poi, la ‘Camminata fra gli olivi’ organizzata dal comune di Pieve di Teco con l’associazione ‘Città dell’olio’. L’ente infatti, è l’unico comune della Valle Arroscia che fa parte dei questa importante associazione. La Camminata avrà una durata di due ore e ci sarà un percorso ‘facile’ con partenza alle 9 da piazza Brunengo per poi raggiungere Ligassorio attraverso la mulattiera per Lovegno. Una volta giunti sul posto ci sarà la visita alla chiesetta di San Bernardo. Successivamente si terrà un piccolo rinfresco per poi rientrare verso il capoluogo e in tutto il percorso si potranno ammirare i meravigliosi uliveti.

«Il Comune incentiva con entusiasmo l’organizzazione di queste iniziative – sottolinea il sindaco Alessandro Alessandri – La nostra azione mira a sostenere l’economia locale, ma soprattutto vuole far conoscere ai tanti turisti le nostre bellezze paesaggistiche e le nostre tradizioni locali. Adesso con l’attenuarsi delle restrizioni sanitarie, pur rimanendo sempre vigili e attenti, questi appuntamenti permettono al territorio di riaccogliere nuovamente i visitatori. Si tratta quindi di un doppio evento che da un lato offre la possibilità di ammirare il nostro comune, con i suoi antichi portici e non solo, e di trovare delle vere e proprie occasioni grazie ai commercianti e agli artigiani presenti alla fiera di San Crispino, e dall’altro invece, si potrà prendere parte ad una vera e propria escursione per ‘riscoprire’ la natura e il nostro entroterra».

«Questo è un modo – evidenzia invece il vicesindaco Rosanna Zunino – per dare la possibilità a tutti di visitare la nostra bellissima Pieve di Teco grazie alla fiera di San Crispino, favorendo così il turismo e il commercio. Un doppio appuntamento che mira ad avere una grande affluenza di visitatori per immergersi nelle bellezze paesaggistiche del nostro territorio e apprenderne anche la storia».

commenta