Quantcast
Sport

Nuovo impianto di illuminazione allo “Zaccari”, l’Atletica Vallecrosia e l’Atletica 2000 Bordighera: «E’ un miglioramento» fotogallery

Le società ringraziano per l'iniziativa visto che gli atleti erano costretti, in inverno, ad allenarsi sul lungomare di Bordighera per la mancanza di illuminazione sulla pista di atletica

Atletica 2000 Bordighera

Camporosso. «In questa settimana sono stati installati dei fari sul rettilineo finale della pista, gran parte rimane al buio, ma è un inizio che ci permette al momento di continuare a svolgere alcune attività. E’ un miglioramento. Desideriamo ringraziare coloro che lo hanno permesso: il Comune di Camporosso, che ha messo a disposizione materiali e personale, la ditta Masala e la Croce Azzurra Misericordia di Vallecrosia, che si sta impegnando a far riemergere la struttura sportiva» – dicono gli istruttori dell’Atletica Vallecrosia e dell’Atletica 2000 Bordighera, società che si allenano sulla pista di atletica del campo Zaccari a Camporosso.

«La nostra preoccupazione è che con il cambio dell’ora non ci sia comunque abbastanza luce per poterci allenare al meglio e quindi, come ogni anno in inverno, dovremo spostarci sul lungomare di Bordighera. Allo Zaccari sarebbe necessario un impianto di illuminazione che faccia luce su tutto il perimetro della pista, affinché possiamo provare in sicurezza le diverse specialità dell’atletica oltre alla corsa. In settimana facciamo prevalentemente preparazione fisica, rinforzo muscolare ed esercizi di velocità e resistenza a causa della poca luce, le specialità le facciamo così solo al sabato mattina. Inoltre mancano gli spogliatoi e uno spazio adibito a palestra e la pista avrebbe bisogno di interventi di manutenzione, ci sono buche e rialzamenti, che risultano pericolosi per i bambini e ragazzi che si allenano, ed infiltrazioni nel manto della pista. Se si riuscisse a stare qui tutto l’anno per noi sarebbe l’ideale visto che ci sono la pista e le pedane per lanciare, per il peso, i materassi per il salto in alto e la buca per il salto in lungo. Il nostro obiettivo è trovare un luogo fisso e sicuro in cui far allenare i nostri atleti» – sottolineano le società di atletica.

La Croce Azzurra Misericordia di Vallecrosia, che in settimana ha installato un impianto di illuminazione al Campo Raoul Zaccari, che ora illumina una porzione del campo in erba e della pista di atletica, ha annunciato che a breve provvederà ad illuminare anche l’altra porzione di campo: «Abbiamo fatto un sopralluogo con i sindaci, i nostri sponsor e gli operai e da lunedì sono iniziati i lavori per l’installazione di una parte di illuminazione, lato parcheggio, per consentire di illuminare una porzione della pista di atletica in modo che i ragazzi che vengono a correre alla sera dopo il tramonto abbiano la possibilità di vedere e fare il loro allenamento soprattutto con l’avvento della stagione invernale e dell’imminente cambio dell’ora. E’ un impianto provvisorio fino a quando le amministrazioni con la Regione si metteranno d’accordo e si occuperanno della riqualificazione dell’area. Visto che i tempi sono lunghi abbiamo pensato a questa soluzione, anche se tecnicamente non rientrerebbe nelle nostre competenze»– commenta il direttore della Croce Azzurra Misericordia di Vallecrosia Matteo Amato «Nei prossimi giorni provvederemo ad illuminare anche l’altra porzione di campo, per far sì che l’impianto possa essere fruibile da più discipline contemporaneamente anche dopo il crepuscolo. Inoltre, in quanto i locali adibiti a spogliatoi non sono più accessibili a causa di infiltrazioni e di problemi sugli impianti, ci siamo impegnati con i nostri tecnici ed uffici comunali a trovare una soluzione che ci consentirà di recuperare spazi e riaprire gli spogliatoi entro il mese di dicembre».

Quest’anno sono tanti gli iscritti all’Atletica Vallecrosia e dell’Atletica 2000 Bordighera: «Quest’anno abbiamo un numero elevatissimo di ragazzi, dalle elementari alle superiori si allenano nell’Atletica 2000 Bordighera, mentre dai 17 anni in su e gli adulti si allenano nell’Atletica Vallecrosia. I bambini più piccoli si allenano con l’istruttrice Sabina il lunedì e il mercoledì dalle 17 alle 18, mentre i ragazzi più grandi con Giorgia e Celestina dalle 18 alle 19.30 il martedì e il giovedì e il sabato mattina dalle 10 alle 11.30.Come istruttore c’è anche Sergio Cagnati che è un allenatore nazionale specialista nei salti. Con l’Atletica Vallecrosia gli adulti si allenano invece il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 18 alle 19.30. Facciamo principalmente attività agonistica ma accogliamo anche ragazzi che vogliono fare solo attività motoria e coordinativa in generale all’area aperta. Riusciamo a dare spazio a tutti in base alla caratteristiche fisiche, il bello dell’atletica è che si riesce a spaziare, chi non è tanto veloce o ha poca resistenza ha la possibilità di lanciare, sviluppa più capacità di forza, o saltare. Lavoreremo tutto l’anno all’aperto anche perché quest’anno purtroppo non abbiamo una palestra visto che con il Covid non ci hanno concesso l’utilizzo delle palestre delle scuole e sia a Bordighera che a Vallecrosia non è presente uno spazio disponibile e adeguato dove poter svolgere i corsi di atletica» – dicono gli istruttori delle società di atletica.

L’Atletica Vallecrosia e l’Atletica 2000 Bordighera hanno raggiunto degli ottimi traguardi negli anni: «Nel 2020 abbiamo ottenuto anche degli ottimi risultati, siamo stati campioni regionali di corsa campestre categoria ragazzi, quest’anno invece siamo arrivati terzi ai campionati regionali su pista. Abbiamo tanti ragazzini bravi, abbiamo anche una vicecampionessa regionale nel getto del peso Michela Garibaldi e un campione regionale in carica sui 1000 metri: Gabriele Ferrara. E’ anche uno dei primi in Italia nella sua categoria nel triathlon» – sottolinea l’istruttrice Celestina Malugani – «Il prossimo impegno a cui parteciperemo sarà il 7 novembre a Monaco: andremo al 44° Cross du Larvotto, un prestigioso cross con un attraversamento anche sulla spiaggia. Porteremo principalmente il gruppo mezzofondo, che sono i ragazzi che corrono di più sulla resistenza. Successivamente faremo un altro bellissimo Cross alle Isole de Lérinse, davanti a Cannes, il 5 dicembre. A gennaio e febbraio inizierà poi la stagione dei nuovi campionati di società e delle campestri della Fidal».

commenta