Quantcast
Sezione ‘opere a tema’

Lo scrittore sanremese Dario Daniele finalista per il premio internazionale di letteratura ‘Città di Como’

Con il romanzo "La costellazione del gatto"

Dario Daniele

Sanremo. Lo scrittore sanremese Dario Daniele, dopo aver vinto il prestigioso premio letterario internazionale Books for peace, è stato tra i quattro soli finalisti con il suo ultimo romanzo “La costellazione del gatto” (edito da Leucotea di Sanremo) per il Premio internazionale di Letteratura ‘Città di Como’ (sezione ‘opere a tema’).

Il premio è stato consegnato a Como il 16 ottobre durante una solenne cerimonia ufficiale tenuta presso la Sala Bianca del Teatro Sociale. Per la cronaca prima classificata è stata la nota presentatrice televisiva Licia Colò con il suo ultimo libro, e Dario Daniele si è piazzato subito dopo insieme agli altri due finalisti.

Il Premio Città di Como dal 2014 promuove la scrittura, la cultura e la letteratura, incoraggiando e valorizzando il talento grazie al supporto di una giuria tecnica prestigiosa, di comitati di lettura preparati e competenti e di un’organizzazione attenta. Il Premio Città di Como è diventato così un appuntamento importante nel panorama nazionale ed internazionale, con iscrizioni sempre più numerose, oltre tremila quest’anno nelle varie sezioni, e con il coinvolgimento delle principali case editrici nazionali e importanti autori nazionali.

«Il mio romanzo “La costellazione del gatto” – ci dice Dario Danielecontinua a darmi grandi soddisfazioni. Il premio ‘Città di Como’ è certamente tra i più importanti in Italia e aver raggiunto questo risultato mi convince che il libro riesce a impressionare anche le giurie tecniche, formate da scrittori e critici letterari, che hanno il compito di fare le selezioni».

“La costellazione del gatto” è un libro rivolto a giovani e adulti e racconta uno straordinario viaggio nel tempo attraverso la crescita dei due protagonisti. I due ragazzi-gatti vivono avvincenti avventure, si amano, incontrano misteriosi personaggi, riflettono sull’esistenza e su ciò che accade attorno a loro. Leonardo confiderà a Sara il terribile segreto che nasconde in fondo al cuore. Sullo sfondo un mondo ricco di sorprese, fatto di piccole e grandi meraviglie, vissuto anche con gli occhi di gatto, alimenta sempre più il loro desiderio di viaggiare e di conoscere. Il finale, imprevedibile, rivela come nulla nella vita debba ritenersi scontato e come il confine tra realtà e fiaba sia spesso sottile… Molti i temi affrontati, alcuni assai delicati, come il suicidio adolescenziale e le problematiche dei genitori separati. Ma il racconto sa essere anche molto divertente, carico di poesia, profondità e speranza. Non siamo di fronte a una favola anche se i gatti sono coprotagonisti paritari rispetto agli umani. I temi affrontati rimandano certamente a realtà conosciute e a episodi di cronaca recente, ma il dramma è sempre affrontato con garbo e la positività vince per il modo in cui i ragazzi affrontano la vita e superano gli ostacoli.

Dario Daniele insegna diritto ed economia presso scuole superiori. Ha un figlio, Edoardo. Ambientalista storico (già responsabile locale di Legambiente per molti anni) e viaggiatore fin da giovanissimo (oltre 50 i Paesi del mondo visitati), si occupa di cooperazione internazionale nell’ambito dell’organizzazione Assefa Onlus, di cui è fin dal 1989 tra i volontari. E’ autore di una decina di pubblicazioni, tra saggistica e narrativa, di alcune commedie teatrali e testi di canzoni (tra i quali ‘Emozioni potenti’ cantata dal giovane e talentuoso Paolo Martini: video su Youtube). Da qualche anno si occupa anche della tutela del diritto alla bigenitorialità dei bambini (cioè il diritto dei figli di potersi sempre relazionare, e con tempi adeguati, sia con la mamma che con il papà) e della parità genitoriale nelle situazioni di genitori separati. I diritti d’autore dei suoi libri hanno finanziato numerosi progetti di sviluppo in India, Africa e America Latina.

Più informazioni
commenta