Quantcast
Il Camporosso perde contro il Vallescrivia, mister Luci: «Abbiamo regalato tre goal e non va bene» - Riviera24
Promozione

Il Camporosso perde contro il Vallescrivia, mister Luci: «Abbiamo regalato tre goal e non va bene»

«Ci stiamo allenando bene cercando sempre di affinare la parte tecnica, sicuramente la concentrazione l’abbiamo ma a volte sbagliamo proprio individualmente e facciamo dei regali che non possiamo permetterci di fare»

Carmelo Luci

Camporosso. Il Camporosso perde contro il Vallescrivia per 3 a 1, partita valida per l’ottava giornata del girne A di Promozione.

Ecco l’intervista a mister Luci, oggi molto amareggiato, pubblicata sui social dall’Unione Sportiva Camporosso:

Mister partita finita un punteggio tre a uno con un primo tempo finito uno a zero forse si poteva fare di più?
«Sì, hai ragione oggi è stato un primo tempo buono, siamo andati in vantaggio e abbiamo chiuso uno a zero. Il secondo tempo siamo entrati in campo e abbiamo avuto la palla del due a zero che non abbiamo sfruttato. Sono molto amareggiato perché su tre errori individuali abbiamo preso tre goal e questo non va bene per una squadra che si deve salvare».

Il Vallescrivia sei è dimostrata una squadra di alto livello con un buon gioco, come hai visto la partita?
«Ti dico la verità, sicuramente il Vallescrivia è una squadra costruita per vincere il campionato, gioca molto bene al calcio ma ripeto nulla togliendo a loro, oggi una squadra come la nostra, che si deve salvare, e vince uno a zero, deve subire goal veramente perché gli altri hanno fatto qualcosa in più e invece noi abbiamo regalato tre goal e questo non va bene».

Secondo te è una questione mentale di poca lucidità o una questione tecnica?
«Noi ci stiamo allenando bene cercando sempre di affinare la parte tecnica, ma sicuramente la concentrazione l’abbiamo e che a volte sbagliamo proprio individualmente e facciamo dei regali che non possiamo permetterci di fare, quando una squadra come la nostra, che si deve salvare, viene su un campo del genere vince uno a zero il primo tempo, il secondo tempo deve dare l’anima, non deve sbagliare nulla e deve perdere ma non regalando i gol».

commenta