Quantcast
Il dato

Coronavirus, Cipressa il Comune con più cittadini vaccinati. Apricale fanalino di coda in provincia di Imperia

Tra le città, Imperia è quella con la percentuale maggiore di vaccinati. Male Ventimiglia

vaccino covid casa Rachele Vallecrosia

Imperia. E’ Cipressa, con circa il 79 per cento dei residenti vaccinati, il Comune più “virtuoso” della provincia di Imperia nell’ambito della prevenzione contro il Covid-19. I dati, raccolti dall’Asl 1 Imperia, sono aggiornati allo scorso 4 ottobre per cui, visto il proseguimento della campagna vaccinale, le percentuali potrebbero essere leggermente diverse.
Stando ai dati dei vaccinati per comune in possesso all’azienda sanitaria, dopo Cipressa si colloca il Comune di Terzorio, con il 78,50 per cento della popolazione vaccinata. Seguono: Mendatica (77,4%), Triora (75,81%), San Lorenzo al Mare (75,67%), Montegrosso Pian Latte (74,55%), Aurigo (74,51%), Pietrabruna (74,46%) e Castel Vittorio (74,06%). Stessa percentuale di vaccinati a Vallecrosia. Segue Chiusanico con il 73, 76% dei vaccinati.

Il primo tra i Comuni più grandi della provincia a figurare nella classifica è quello di Imperia, che con il 73,63 per cento dei vaccinati si colloca dodicesimo sui sessantasette Comuni presi in esame. Nel capoluogo di provincia, sono 25.539 i cittadini che al 4 ottobre avevano completato la doppia vaccinazione, 3.149 quelli con una sola dose e10.277 i non vaccinati.

Tra poco più che il 73,50 per cento e il 73 per cento dei vaccinati anche nei Comuni di Isolabona, Castellaro, Taggia, Santo Stefano al Mare, Badalucco e Pontedassio.

Venti i Comuni che oscillano tra il 70,13 e il 72,89 per cento di cittadini vaccinati. Sono Vasia, Diano San Pietro, Villa Faraldi, Montalto Ligure, Pieve di Teco, Civezza, Pigna, Riva Ligure, Costarainera, Ospedaletti, Airole, Sanremo, Rezzo, Armo, Pompeiana, Bajardo, San Biagio della Cima, Bordighera, Lucinasco e Camporosso.
A Sanremo, in particolare, le persone che si sono già sottoposte a due dosi di vaccino sono 31.155, 4.794 quelli che al momento hanno una sola dose e 14.858 i non vaccinati.

Ventinove i Comuni con meno del 70 per cento di popolazione vaccinata. Fanalino di coda è Apricale, con solo il 54,29 per cento di vaccinati. Nella blacklist dei Comuni meno virtuosi rientrano anche: Diano Marina (69,68%), Diano Castello (69,52), Dolceacqua (69,38), Montalto Carpasio (69,19), Prelà (69), Soldano (68,95), Chiusavecchia (68,76), Dolcedo (68,62), Diano Arentino (68,59), San Bartolomeo al Mare (68,39), Cervo (68,25), Molini di Triora (68,20), Borgomaro (68,05), Ceriana (67,92), Pornassio (67,79), Borghetto d’Arroscia (67,36), Vallebona (67), Ventimiglia (66,97), Aquila d’Arroscia (66,67), Perinaldo (65,34), Vessalico (64,57), Cesio (64,10), Seborga (63,24), Caravonica (62,27), Rocchetta Nervina (61,38), Cosio D’Arroscia (60,99), Olivetta San Michele (60,71) e Ranzo (54,82).

commenta