Quantcast
Contro le ordinanze anti bivacco a Ventimiglia spuntano messaggi di solidarietà ai migranti - Riviera24
Il caso

Contro le ordinanze anti bivacco a Ventimiglia spuntano messaggi di solidarietà ai migranti

«Volete vivere in una società dove alle persone non è permesso di distendersi su di una panchina quando hanno bisogno di riposo?»

Ventimiglia«Volete vivere in una società dove alle persone non è permesso di distendersi su di una panchina quando hanno bisogno di riposo? Volete vivere in una società dove alle persone non è permesso di sedersi per terra quando provano dolore? Il nostro è un appello di solidarietà e umanità! La dichiarazione universale dei diritti umani recita: “Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all’alimentazione, al vestiario, all’abitazione, alle cure mediche e ai servizi sociali necessari”. 
Tutti hanno il diritto alla propria integrità fisica e mentale. La libertà di movimento è un diritto di tutti». E’ quanto si legge su fogli di carta bianca affissi per le strade di Ventimiglia, vicino a uno zaino o a un paio di scarpe abbandonate dai migranti che si ritrovano nella città di confine con la speranza di proseguire il loro viaggio verso la Francia.

Un chiaro messaggio contro le ordinanze firmate nei giorni scorsi dal sindaco Gaetano Scullino per contrastare il degrado a Ventimiglia: provvedimenti che impediscono alle persone di creare bivacchi in città, di sdraiarsi sulle panchine e di bere alcolici.

Più informazioni
commenta