Quantcast
Centro aggregativo giovanile, le novità e i progetti dei ragazzi e organizzatori di Levà - Riviera24
Centro aggregativo giovanile

Centro aggregativo giovanile, le novità e i progetti dei ragazzi e organizzatori di Levà

«Un lavoro il cui focus sono i progetti dei ragazzi che cerchiamo di assecondare secondo le nostre possibilità e secondo le loro esigenze»

Questo pomeriggio il CAG, centro aggregativo giovanile di Levà ha presentato le attività in corso e quelle appena terminate, alla presenza degli operatori della struttura, Andrea Di Pompeo e Giorgia Gavioli, della responsabile del settore socio educativo Ilaria Natta, dell’Assessore Maurizio Negroni e ti tutti gli operatori volontari.

Il Centro di Aggregazione Giovanile “Stazione Centro” è uno spazio totalmente gratuito dedicato ai giovani di età compresa tra gli undici e i ventisei anni. Si trova in Via San Francesco (ex Caserme Revelli) ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00. Durante il periodo estivo l’orario e i giorni di apertura subiscono alcune modifiche per andare incontro alle esigenze dei ragazzi e delle famiglie.

Informalità, spontaneità e partecipazione sono solo alcune delle principali caratteristiche di “Stazione Centro”, storico punto di riferimento per i giovani del territorio. Il Centro è un luogo in cui i giovani sono i protagonisti, infatti, si presenta come uno spazio all’interno del quale sono liberi di poter scegliere in autonomia come trascorrere il loro tempo libero. Molteplici sono le attività che sono state progettate e realizzate con il supporto degli operatori.

Negli ultimi anni, ad esempio, sono stati attivati diversi laboratori tra i quali un percorso di scrittura rap (“Parlocolrap”), uno spazio di riflessione su tematiche di attualità (“La casa del pensiero”), un laboratorio di scrittura creativa (“Al Centro della scrittura”), un laboratorio di giochi di ruolo (“Dungeons and Dragons”), cineforum e svariati laboratori artistici. Il centro, inoltre, è fornito di ping-pong, calcio balilla, biliardo, giochi di società, videogiochi e sala musica attrezzata. Quest’ultima gioca un ruolo importante nella vita quotidiana del Centro; oltre che da gruppi e band musicali giovanili del territorio, lo spazio è a disposizione degli utenti abituali del Centro. Il progetto è nato in seguito alla costituzione dell’associazione temporanea di scopo (ATS) tra diverse realtà del terzo settore che da anni operano sul territorio; tra queste il “Centro di solidarietà l’Ancora” e l’associazione “Effetto Farfalla”, che si occupano nello specifico della gestione del servizio.

Nonostante l’emergenza sanitaria da Covid-19, “Stazione Centro” ha mantenuto invariata la propria filosofia e le proprie finalità: aperto a tutti, totalmente gratuito, il C.A.G. ha una valenza prettamente educativa: accoglie senza giudicare, promuove la socialità e l’aggregazione unitamente al protagonismo giovanile, si fa portavoce di un messaggio non violento nella risoluzione dei conflitti, votato all’ascolto favorisce il dialogo tra pari e con la parte adulta che funge da supporto e da stimolo per quel che riguarda lo sviluppo dell’ autonomia. Proprio in un periodo storico in cui le relazioni umane sono percepite come potenzialmente pericolose e la dimensione virtuale prevale, un luogo come il C.A.G. rappresenta indubbiamente una preziosa occasione di autentica socialità; elemento fondamentale nello sviluppo degli adolescenti. Dopo una breve pausa “Stazione Centro” è pronto a ripartire con tante novità!

 

commenta