Quantcast
Camporosso, le fanno la multa e lei si vendica tagliando le gomme dei vigili: denunciata giovane donna - Riviera24
L'episodio

Camporosso, le fanno la multa e lei si vendica tagliando le gomme dei vigili: denunciata giovane donna

É stata ripresa dalle telecamere in dotazione al comando

polizia locale camporosso

Camporosso. Il 24 settembre la pattuglia della polizia locale di Camporosso, durante un controllo del territorio, non è potuta intervenire su un incidente stradale con feriti verificatosi alle 17.40 circa in corso Italia in corrispondenza del cimitero di Camporosso a causa della totale perdita di pressione dei due pneumatici posteriori del veicolo di servizio.

Il giorno seguente, a seguito di riparazione, si è appreso che i due pneumatici presentavano entrambi un foro laterale causato, presumibilmente, in modo non accidentalmente. Successivamente si sono verificati altri due eventi riconducibili al primo per un totale di 6 penumatici danneggiati.

Il danneggiatore seriale, però, non poteva sapere che nel frattempo, evidenziato il dolo, l’area di sosta dei veicoli di servizio è stata posta sotto sorveglianza mediante telecamera mobile in dotazione al comando di polizia. Dalla visione delle registrazioni, si è scoperto con stupore, che l’autore dei danneggiamenti era una giovane madre, cittadina di Camporosso e nota al comando.

Con rammarico, sentita la donna, si è appreso che la stessa metteva in atto i danneggiamenti perché pretendeva un trattamento “di favore” nel lasciare in sosta l’auto negli stalli regolamentati da disco orario. La donna I. C. oltre che per danneggiamento, è stata denunciata per interruzione di pubblico servizio.

«Non pensino i cittadini che alla polizia locale faccia piace “fare le multe”. La maggior parte delle sanzioni vengono elevate a seguito di segnalazioni fatte proprio dai cittadini. Le regole ci sono, vanno rispettate e fatte rispettare. E’ anche vero che la polizia locale non può essere ovunque e sempre, come d’altronde tutte le altre forze di Polizia, e che quindi un cittadino possa arrabbiarsi perché lui è stato sanzionato e un altro no. Bisogna invece pensare di aver sbagliato e basta. Non si preoccupino questi cittadini perché chi è solito a non rispettare le regole, per una questione di probabilità, prima o poi verrà sanzionato, magari più volte in poco tempo.

La polizia locale di Camporosso consta solo di quattro operatori che coprono mattina e pomeriggio su un territorio vasto e complesso ma nonostante tutto cerca di dare riscontro alle segnalazioni pervenute oltre che alle richieste di pronto intervento. Simili atti, messi in opera nei confronti della Polizia Locale, danneggiano l’intera comunità creando un disservizio più o meno grave che va ad impattare su tutti i cittadini. Non dimentichiamo infine che le spese per le numerose riparazioni sono state sostenute da tutti i Camporossini.

Questi soldi sarebbero potuti certamente servire per riparare una buca, una panchina o altro di sicuramente più utile. Con grande rammarico tutti gli operatori della polizia locale di Camporosso, unitamente all’amministrazione comunale, hanno subito questo atteggiamento, perché con grande difficoltà, al fine di migliorare la sicurezza e vivibilità del nostro Comune, operano quotidianamente in un territorio dove conoscono gran parte dei cittadini, con i quali si instaura spesso un rapporto di stima reciproca e fiducia e che può capitare di sanzionare».

commenta