Quantcast
Bilancio estivo di Sanremo On, Berio: «Ottimi risultati, ora lo scatto di qualità» - Riviera24
Economia e lavoro

Bilancio estivo di Sanremo On, Berio: «Ottimi risultati, ora lo scatto di qualità»

«I punti da migliorare, su cui l'Amministrazione dovrebbe concentrarsi maggiormente: l'arredo urbano e la pulizia degli spazi pubblici»

spiagge sanremo

Sanremo. «Importanti segnali di ripresa, ma c’è ancora da fare per aumentare la qualità del turismo della Città dei Fiori». E’ questo, in estrema sintesi, il bilancio dell’estate tracciato dal presidente della rete d’imprese Sanremo On, nonché ristoratore, Roberto Berio. Il commento arriva al termine della stagione appena trascorsa che ha fatto segnare un boom di prenotazioni negli alberghi, nelle spiagge e nei pubblici esercizi della città matuziana, così come in gran parte della Riviera di Ponente. Un bilancio senza dubbio positivo, ma che – per il presidente di Sanremo On -, «è trainato dalle presenze di una clientela di medio livello, lontana dagli standard di qualità a cui potrebbe ambire una destinazione turistica come Sanremo».

«Tutti gli operatori economici chiedono da tempo un’attenzione maggiore da parte dell’amministrazione comunale, politiche rivolte all’aumento della qualità, – spiega Berio. Un passaggio che si potrà concretizzare solo quando la città non avrà più quelle mancanze che si trascina da troppo tempo in termini di servizi e accoglienza. Come imprenditori ci siamo, la rete d’impresa Sanremo On è pronta a rilanciare con nuovi progetti, come quello che l’11 di ottobre inaugureremo al Glam (il ristorante di Berio, ndr): cucina rivisitata e restyling del locale.

Generico settembre 2021

(Roberto Berio)

I punti da migliorare, su cui l’Amministrazione dovrebbe concentrarsi perché tra quelli che vengono con ricorrenza segnalati dai turisti, riguardano principalmente l’arredo urbano e la pulizia degli spazi pubblici. E poi la pista ciclabile, infrastruttura strategica ma scarsamente curata. Ci sono alcuni angoli di Sanremo davvero indegni, come la vecchia stazione dei treni, avvolta dal degrado e la zona di corso Imperatrice di fronte al Casinò».

commenta