Quantcast
Tutto pronto per il Sanremo Olympic Triathlon: la carica dei 1750 - Riviera24
19^ edizione

Tutto pronto per il Sanremo Olympic Triathlon: la carica dei 1750

Appuntamento il 18 e 19 settembre. Attesi atleti provenienti da ogni parte d'Italia, ma anche da Croazia e Germania

Sanremo. Il 18 e 19 settembre andrà in scena la 19° edizione del Sanremo Olympic Triathlon — Trofeo Daniele RambaldiMemorial Marco Gavino che, per il terzo anno, sarà il contenitore del Campionato Italiano di Triathlon Giovani TT, della Coppa Italia, del Trofeo Italia e della Coppa delle Regioni.

Oltre 1.750 gli atleti che prenderanno parte alla due giorni di gare. Atleti provenienti da ogni parte d’Italia per quanto riguarda le gare giovanili e anche da Croazia e Germania, per quanto riguarda la gara su distanza olimpica. I primi atleti sono attesi già venerdì 17 settembre, dalle 16 sarà aperta la segreteria organizzativa e si potranno ritirare i pettorali di gara.

Ad aprire la giornata di gare, alle 8.55 di sabato 18 settembre, la Tappa di Coppa Italia nella formula a cronometro. Oltre 500 atleti tra i 14 e 19 anni si sfideranno in una gara secca di 200 metri di nuoto, 2 km di bici e 1 km di corsa partendo distanziati 5° l’uno dall’altro nel caso della gara maschile e 10” l’una dall’altra nel caso della gara femminile.

Si svolgeranno, poi, le gare individuali delta categoria Ragazzi (12-13 anni) che si sfideranno sulla distanza di 200 metri di nuoto, 3 km di bici e 1 km di corsa. A seguire entreranno in scena più piccoli. Intorno alle 14 si daranno battaglia le categorie mini cuccioli, cuccioli ed esordienti, ragazzini tra i 6 e gli 11 anni. Nel tardo pomeriggio, invece, si assegneranno i titoli italiani a squadre per le categorie Youth e Junior.

I ragazzi tra i 14 e i 23 anni si sfideranno con la formula Squadre Crono, molto avvincente sia per chi gareggia che per chi guarda: le squadre, composte da un minimo di 3 a un massimo di 5 atleti, partiranno a distanza di 15” l’una dall’altra, non potranno fare scia tra di loro e chi vorrà vincere, dovrà far registrare il miglior tempo dopo 200 metri di nuoto, 6 km di bici e 1 km di corsa.

Domenica 19 settembre, invece, le categorie Ragazzi, Youth e Junior daranno vita alla Coppa delle Regioni. I comitati regionali convocheranno i migliori atleti della propria regione nelle varie categorie. Atleti che dovranno affrontare le stesse distanze del sabato ma nella formula 2+2. Ogni squadra sarà così composta da due femmine e due maschi che dovranno passarsi il testimone al termine di ogni mini triathlon.

Sempre domenica 19 settembre ci sarà lo start del Sanremo Olympic Triathlon, gara Silver Rank, che presenterà percorsi del tutto inediti: e il nuoto si svolgerà nello specchio acqueo antistante il Lido Imperatrice, a fare da sfondo la bellissima e suggestiva vista di Sanremo; e il percorso ciclistico si snoderà peri primi 14 km sulla Pista Ciclo Pedonale del Parco Costiero Riviera dei Fiori sino a Riva Ligure. Ci si immetterà, poi, sull’Aurelia per affrontare l’ascesa a Terzorio, Pompeiana e Castellaro, continuando per il Poggio.

Sanremo, Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, Terzorio, Pompeiana e Castellaro, i comuni attraversati da questa spettacolare frazione; e il percorso podistico si svolgerà sulla Pista Ciclo Pedonale del Parco Costiero Riviera dei Fiori in direzione Ospedaletti.

Daniele Moraglia, organizzatore del Sanremo Olympic Triathlon e presidente Riviera Triathlon 1992: «Dopo un anno di stop causa Covid, ritorna il Sanremo Olympic Triathlon. Negli ultimi anni la manifestazione è stata un successo. Ci auguriamo, e speriamo di riuscirci, di bissare il risultato. I numeri sono importanti così come la crescita dei partecipanti. Con oltre 1750 iscrizioni siamo l’evento sportivo più partecipato della Liguria. Abbiamo cercato di apportare ulteriori migliorie rispetto alle ultime edizioni spostando il fulcro della manifestazione sul Lungomare Vittorio Emanuele Il. F

orte appeal lo crea il percorso ciclistico, reso possibile grazie alla collaborazione con i Comuni di Sanremo, Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, Terzorio, Pompeiana e Castellaro poter percorrere parte della Pista Ciclabile del Parco Costiero Riviera dei Fiori e bei tratti di salita tra cui il Poggio dovrebbe regalare momenti unici ai partecipanti. Ci terrei a ringraziare i miei collaboratori, i nostri partner: WHYsport, PowerBar, lron-lc, Lido Imperatrice, Cantiere Nautico F.lli Diurno.

Le associazioni sportive che ci daranno un aiuto. | numerosi volontari (saranno oltre 200). Grazie, infine, alle Istituzioni che ci sono vicine, in particolare: Comune di Sanremo e Provincia di Imperia, nonché i Comuni di Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, Terzorio, Pompeiana e Castellaro, interessati dal passaggio del percorso bici della gara di domenica».

Riccardo Giubilei, presidente Federazione Italiana Triathlon: «A una sola settimana dall’evento di Cuneo, si apre un altro weekend ad altissimo livello all’insegna del movimento giovanile. Molti gli atleti al via di un appuntamento importantissimo per i nostri Giovani che si ritroveranno a Sanremo in una location nuova che accoglierà tutte le Regioni d’Italia e offrirà ai ragazzi nuovi tracciati di gara su cui confrontarsi. La giornata di domenica sarà dedicata alla Coppa delle Regioni, un’attesa sfida tra i nostri Territori che ringrazio assieme a RTG, responsabili di Macro Area, Comitati Regionali e area tecnica giovanile coordinata da Alberto Casadei per il grande lavoro che stanno svolgendo. Abbiamo ancora negli occhi e nei cuore le immagini di Cuneo – conclude Giubilei – ma siamo pronti a farci travolgere nuovamente dall’entusiasmo contagioso del nostro movimento giovanile: ci vediamo a Sanremo».

Giuseppe Faraldi, assessore al Turismo e allo Sport del Comune di Sanremo: «La nostra città è orgogliosa di essere il fulcro del Sanremo Olimpic Triathlon, evento di altissimo livello seguito da un numero di sportivi e appassionati in continua crescita. Per Sanremo non solo è un ulteriore tassello nella promozione della cultura dello sport ma anche un’occasione di valorizzazione del terntorio, grazie ai percorsi di gara davvero unici. Il più cordiale benvenuto nella nostra città a tutti coloro che, a vario titolo, sono coinvolti i questa manifestazione».

commenta