Quantcast
L'appuntamento

Scuola di Pace per i «Bimbi di Strada» del Congo, a Ventimiglia incontro con Don Robert Kasereka Ngogi

Il presidente dell’Opera di Promozione dell’Alfabetizzazione nel Mondo, al Chiostro di Sant’Agostino, parlerà de «Il Congo: un gigante in ginocchio, L’infanzia negata»

riviera24 - Chiostro Sant'Agostino di Ventimiglia

Ventimiglia. Mercoledì 22 a Ventimiglia, incontro con Don Robert Kasereka Ngogi, presidente dell’Opam (Opera di Promozione dell’Alfabetizzazione nel Mondo). Nuova iniziativa, a cura della Scuola di Pace di Ventimiglia, a favore del progetto «Bimbi di Strada», avviato in Congo in ricordo dell’Ambasciatore Luca Attanasio, ucciso il 22 febbraio scorso assieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all’autista Mustapha Milambo.

L’appuntamento è fissato per mercoledì prossimo, 22 settembre, alle 17 al Chiostro di Sant’Agostino, nel centro di Ventimiglia e verterà principalmente sull’intervento di don Robert Kasereka Ngogi che parlerà sul tema «Il Congo: un gigante in ginocchio, L’infanzia negata».

Don Robert Kasereka Ngogi è il presidente dell’Opera di Promozione dell’Alfabetizzazione nel Mondo (Opam). La Scuola di Pace di Ventimiglia è da mesi impegnata nel progetto «Bimbi di Strada», lanciato da Zakia Saddiki, vedova di Luca Attanasio e finalizzato all’alfabetizzazione e all’aiuto di un gruppo di 502 bambini altrimenti destinati a un futuro di privazioni e violenza. Nell’occasione la Scuola di Pace, per mano di Maria Somà, della Chiesa Valdese, consegnerà un primo contributo di 7.300 euro. Durante l’incontro è previsto un interludio musicale con Filippo Odobashi (Ass.ne Scuola di Musica Città di Sanremo) al pianoforte. Seguirà buffet ad offerta libera, il ricavato sarà a sua volta devoluto al progetto per i Bimbi di Strada in Congo. L’ingresso all’evento è libero ma è richiesto il possesso del green pass.

L’evento di mercoledì 22 è il primo passo di un programma che vivrà i suoi momenti principali a cavallo tra gli ultimi giorni del 2021 e i primi del 2022. Dal 27 dicembre al 2 gennaio, infatti, Zakia Saddiki sarà a Ventimiglia, ospite della Scuola di Pace che il giorno 29 dicembre le conferirà il Premio Testimone di pace, in una cerimonia a cui prenderà parte anche il Coro Polifonico Città di Ventimiglia, che terrà un concerto in memoria dell’ambasciatore Luca Attanasio. Il 2 gennaio 2022, inoltre, è prevista l’intitolazione del Centro Sociale Spes a Luca Attanasio, Vittorio Iacovacci e Mustapha Milambo. L’artista Elio Lentini regalerà al Centro Spes una scultura dedicata alla memoria dei tre caduti.

commenta