Quantcast

La Sanremese vince il triangolare allo “Sclavi”

Batte l’Atletico Argentina e il Taggia

Sanremo. Allo Sclavi di scena per il triangolare Città di Taggia la Sanremese, l’Atletico Argentina e il Taggia. Le tre compagini si affrontano in tre gare da 45 minuti ciascuna.

Nella prima si affrontano i matuziani in maglia bianca e il Taggia. La Sanremese scende in campo col seguente undici: Magliocco, Aita, Gatelli, Bregliano, Nouri, Giacchino, Bastita, Larotonda, Scalzi, Orefice, Foti. Tre minuti e la Sanremese è già in gol: punizione di Scalzi da sinistra, tap in di Orefice sotto misura, palla in rete.

Al 17′ arriva il raddoppio: sempre Orefice, implacabile, al termine di una bella azione personale, supera il portiere taggiasco Pronesti. Il Taggia non ci sta e due minuti dopo accorcia le distanze con un colpo di testa in area piccola di Gambacorta. Al 20′ Orefice potrebbe siglare il tris, tuttavia il tiro della punta non centra il bersaglio per questione di centimetri. Al 24′ ci prova anche Giacchino dal limite, palla fuori. L’ultima emozione della prima partita cade al 27′: conclusione di Scalzi dalla destra, para Pronesti. Sanremese batte Taggia 2-1.

Nella seconda partita i matuziani affrontano l’Atletico Argentina inizialmente quasi con lo stesso undici. Tre i cambi di mister Andreoletti: in porta c’è Bohli per Magliocco; in difesa, al posto di Gatelli, gioca il difensore danese Frahmm, classe 2002 in prova; in avanti Vita rileva Foti.

Al 9′ entra anche Nouri per Aita. Proprio il nuovo entrato, due minuti dopo, viene atterrato in area sulla destra e l’arbitro concede il rigore: dagli undici metri Scalzi trasforma con freddezza. Sanremese avanti 1-0. Scalzi ci riprova al 16′ con un tiro a giro dal limite, il portiere si salva in corner con un colpo di reni. Al 20′ rientra Foti in campo per Bastita. Al 25′ pareggia a sorpresa l’Atletico Argentina: Calvini risolve una mischia in area piccola e trafigge Bohli. Al 32′ girandola di cambi nella Sanremese: dentro Mikhaylovskiy, Acquistapace, Gemignani, Valagussa, Gagliardi, Anastasia, Ferrari e Pellicanó. Al 36′ Nouri crossa da destra, testa di Ferrari, palla a lato. Sono le prove generali del raddoppio che arriva due minuti dopo: Anastasia semina il panico in area sulla destra, Ferrari scaraventa il pallone in rete. Sanremese – Atletico Argentina 2-1. Allo scadere Ferrari, sempre servito da Anastasia, potrebbe siglare la sua personale doppietta ma calcia alto sopra la traversa. Finisce 2-1 per i matuziani che si aggiudicano il triangolare.