Quantcast
Imperia, la Strescino Srl festeggia i suoi primi 100 anni: «Il futuro è green ed è già iniziato» - Riviera24
Il centenario

Imperia, la Strescino Srl festeggia i suoi primi 100 anni: «Il futuro è green ed è già iniziato» fotogallery

«Essere sempre al passo con i prodotti per recepire le esigenze dei nostri clienti, anche dal punto di vista del servizio e della distribuzione, credo sia una delle sfide che ci aspettano», spiega l'AD Paolo Strescino

Imperia. Impegno, passione, serietà, innovazione continua e disponibilità. Sono queste le qualità che hanno reso la Strescino Srl, azienda imperiese di vasi, bottiglie e contenitori in vetro per alimenti che celebra oggi, venerdì 24 settembre, i suoi primi 100 anni di attività, un punto di riferimento per piccoli produttori e grandi aziende.

Location scelta per l’importante evento, dedicato a clienti, collaboratori e fornitori, è stata Villa Roseto, situata nella città capoluogo di provincia, dove ad accogliere i numerosi ospiti è stato l’amministratore delegato Paolo Strescino.

«Cento anni passati ad anticipare il futuro», spiega l’AD dell’azienda fondata nel 1921 da Salvatore Strescino, la cui avventura ha avuto inizio dalla commercializzazione di damigiane per l’olio d’oliva, l’oro giallo della Liguria. «Il bilancio di questi primi cento anni è positivo – racconta Strescino – , insieme ai nostri fornitori, con una partnership di eccellenza assoluta che è Verallia, con i nostri clienti che condividono con noi un percorso ormai lungo cento anni e con i nostri collaboratori che sono la vera forza della Strescino Srl».

«Questo è un momento di partenza – afferma Strescino – , dove si presenta un vaso nuovo, dirompente nel concetto, che è quello importante del green, perché il vetro è il materiale green per eccellenza, è ambiente, è infinite volte, e la scommessa insieme a Verallia è quella su un nuovo prodotto che vuole essere riassunto e simbolo di cento anni di storia, ma guardando nel passato e nel futuro. Le sfide per il futuro sono tante e sono complesse, siamo in un momento storico ed economico molto difficile e complicato. Le questioni logistiche dal nostro punto di vista sono determinanti e fondamentali, quindi il fatto di essere non solo sempre al passo con i prodotti per recepire le esigenze dei nostri clienti, ma anche dal punto di vista del servizio, della distribuzione, credo sia una delle sfide che ci aspettano perché fino ad oggi l’abbiamo mantenuta ad un livello di eccellenza e lì dobbiamo rimanere», ha concluso l’AD.

«La Strescino è un’eccellenza e un orgoglio del Ponente – ha dichiarato l’assessore regionale Gianni Berrino – . In una zona in cui molti pensano sia difficile fare impresa, ci sono imprese come la Strescino che durano da decenni, oggi da un secolo, e questo rappresenta un grande orgoglio. È un’azienda che è nata, si è sviluppata e si è rinnovata per stare al passo con il cambiare dei tempi e con il cambiare del mercato in un settore che non è propriamente semplice quindi un orgoglio per Imperia, un orgoglio per la provincia e per la Liguria che continua, nonostante i tempi difficili di questo inizio di secolo, a garantire occupazione e qualità».

«È un’azienda storica per Imperia, un’azienda che ha dato tanto alla città, ben strutturata e che soprattutto è sempre stata innovativa in particolare sulla ricerca dei materiali e delle forme, è un’azienda familiare che si è integrata perfettamente con il territorio imperiese e che ha aiutato il territorio a svilupparsi», ha affermato l’assessore imperiese Gianmarco Oneglio.

«Sono estremamente contento e felice da imperiese, da amico dei titolari per la capacità imprenditoriale della stessa famiglia che generazione per generazione ha continuato questa mission aziendale sapendosi trasformare, evolvere e accompagnare la valorizzazione del nostro prodotto di eccellenza che è l’olio extra vergine di oliva; non si può pensare a questo prodotto se non in un contenitore idoneo, adeguato che via via si è trasformato – ha dichiarato Enrico Lupi, presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria – . La Camera di Commercio sarà sempre al fianco di aziende di questo genere, è un buon esempio per tutto il mondo imprenditoriale del territorio».

Presenti anche l’assessore regionale Veronica Russo, il sindaco di Imperia Claudio Scajola, il presidente di Confindustria Imperia Barbara Amerio e  Alessandro Bocchio, direttore commerciale e marketing di Verallia Italia, partner di riferimento dell’azienda imperiese.

commenta