Quantcast
La protesta

Imperia, bidella senza green pass di nuovo a scuola: allontanata

Ha accumulato sanzioni per 1200 euro

bidella imperia carabinieri

Imperia. Per la terza volta consecutiva, Laura Muratore, la bidella non vaccinata e senza green pass dell’istituto tecnico superiore Ruffini, si è presentata al lavoro e per la terza volta è stata allontanata, anche se a differenza dei giorni scorsi, oggi non è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine.

Per ogni giorno di “ribellione”, in contrasto alla norma governativa che prevede il green pass per accedere ai plessi scolastici, la bidella si è vista comminare una sanzione di 400 euro: in totale, fino ad oggi, la donna ha accumulato multe per 1200 euro.

«Oggi non è stato necessario avvisare le forze dell’ordine in quanto ha accettato il provvedimento di allontanamento – ha dichiarato il dirigente scolastico Luca Ronco -. Le ho anche detto che, in caso contrario, sarebbe stata denunciata per interruzione di pubblico servizio».

L’operatrice scolastica rivendica il proprio diritto al lavoro, nonostante la norma preveda il possesso di certificazione verde: un documento che Laura Muratore non possiede in quanto non vaccinata né in possesso di tampone. E così, il 15 settembre scorso, all’apertura delle scuole, era dovuta intervenire la polizia perché la collaboratrice scolastica non voleva allontanarsi. Stessa scena si è ripetuta ieri, quando sono intervenuti i carabinieri. Stando a quanto previsto dal protocollo il dipendente della scuola sprovvisto di green pass ha l’obbligo di presentarsi per cinque giorni di fila pena la contestazione dell’assenza ingiustificata. Tuttavia, non può entrare (pena la sanzione di 400 euro) e al controllo del green pass da parte degli operatori, deve ritirare il provvedimento di allontanamento. Al quinto giorno, in questo caso, lunedì prossimo, scatta la sospensione senza stipendio.

commenta