Cronaca

Francesco Parrella ha presentato i componenti della sua lista nella prima uscita ufficiale

Molti i punti in programma per Diano Domani e tante le cose da fare

La lista civica capitanata dal dottor Francesco Parrella, “Diano Domani”, nella quale, come noto, si sono coalizzate differenti forze politiche come Rifondazione a sinistra, il movimento Diano Cambia di Roberto Manduca e Roberto Ardissone di centro-destra, il Partito Democratico e Diano Riparte dell’ex Sindaco Angelo Basso, ha fatto la sua prima uscita ‘ufficiale’ stasera al Jammin di Diano Marina.

Parrella ha presentato la sua squadra ai numerosi dianesi presenti in rigoroso ordine alfabetico: Roberto Ardissone, agente di commercio; Luisa Barcella, medico chirurgo specializzato in Neuropsichiatria Infantile, ex assessore e consigliere comunale a Diano Marina; Domenico Belfiore,  assicuratore a Diano Marina; Ino Bonello, albergatore a Diano Marina e Presidente Provinciale Confesercenti; Gianni Rossi Cassani, imprenditore nel campo della ricettività a Diano Marina; Micaela Cavalleri, imprenditrice nella ristorazione a Diano Marina; Daniele Filippone, titolare di bar nel centro cittadino di Diano Marina; Loredana Grita, giornalista professionista in pensione, già candidato sindaco a Diano Marina; Gianfranco Mandara, ex dirigente comunale a Imperia (1980-2011) in pensione; Anna Marino, docente di matematica e scienze; Milko Pisano, commerciante; Paolo Trimarchi detto “Paletta, artigiano. Di ciascuno Parrella ha sottolineato le specifiche competenze professionali nel proprio campo d’azione e i possibili futuri incarichi nell’amministrazione comunale, proprio in base a queste.

Nel corso della serata, molto semplice e informale, Parrella e i suoi si sono brevemente presentati e hanno ampiamente illustrato i punti salienti del loro programma, facendo il punto sulle molte problematiche alle quali intendono dare priorità, qualora la loro formazione fosse prescelta dai cittadini dianesi. Non sono mancate anche alcune ‘bordate’ alle amministrazioni precedenti per molte mancanze e inefficienze, ma nello spirito di poter e voler fare di più e meglio per Diano Marina e i suoi cittadini.

Tra queste: la riqualificazione dell’intero territorio, con particolare riguardo alle molte frazioni per anni ignorate; l’urgente lavoro di raddoppio della rete idrica poiché senz’acqua nei rubinetti risulta difficile fare turismo e la realizzazione di una nuova rete fognaria; la valorizzazione della qualità del turismo, soprattutto dell’entroterra con le attività outdoor per le quali la cittadina è molto in ritardo rispetto ad altre realtà del Ponente Ligure; una nuova scuola in centro città, e non delocalizzata, che ospiti in un unico plesso anche tutti gli spazi comuni e un deciso NO alla realizzazione di un nuovo supermercato e al palazzetto al Molo delle Tartarughe.

Attenzione anche ad associazionismo, cultura, protezione civile e volontariato, sport; servizi sociali per le fasce più deboli e asilo nido; demanio, porto e spiagge; ambiente ed ecologia, tutela animali; informatizzazione, digitalizzazione e ricerca finanziamenti.

A disposizione dei cittadini, al termine della serata, un banchetto sul quale, oltre al programma generico, 15 schede relative a ciascuno dei punti in programma con il dettaglio dell’analisi che il gruppo ha redatto dopo aver ascoltato le richieste della gente nei mesi precedenti la discesa in campo e le proposte in merito.

Comune a tutti i candidati una grande passione e coesione, entusiasmo e grande determinazione nel portare avanti la campagna elettorale. Parrella ha concluso l’incontro così ‘Auspico che i dianesi sappiano comprendere che io e la mia squadra opereremo per il bene della città e non per mere manovre politiche e che Diano Marina, residenti e turisti, si meritano molto di più di ciò che hanno avuto a oggi. È ora di cambiare e risolvere tutte le problematiche ignorate fin qui’.

 

commenta