Quantcast
72° edizione

Festival 2022, Fiorello sarà al fianco di Amadeus: «Non c’è Sanremo per me senza di lui»

«Non avrei mai potuto fare il primo, tanto meno il secondo, se non avessi avuto Rosario con me», ha dichiarato a "Porta a porta" il conduttore e direttore artistico della kermesse canora

fiorello gag gli scavi sopra

Sanremo. Aveva deciso e affermato che non avrebbe condotto un nuovo Festival di Sanremo, “A settant’anni ne riparliamo, ma in realtà so già che non verrò perché a quell’età sarà già in pensione” erano state le sue parole, invece, dopo Amadeus, anche Fiorello tornerà a calcare per la terza volta il palco del teatro Ariston.

A confermare la presenza dello showman siciliano al 72° Festival di Sanremo è stato proprio Amadeus, ospite al programma “Porta a porta” di Bruno Vespa: «Per me è come se fosse mio fratello – ha dichiarato il conduttore e direttore artistico della kermesse canora – . Non avrei mai potuto fare il primo Sanremo, tanto meno il secondo, se non avessi avuto Rosario con me. Per me lui è un fratello, gli voglio bene e non potrei fare Sanremo senza di lui».

«Ogni volta che gli dico questo mi insulta e mi dice “Vedi? Mi fai venire i sensi di colpa e poi devo venire” – prosegue Amadeus – . Non c’è Sanremo per me senza di lui. Io dico sempre che lui deve essere libero di fare a Sanremo ciò che desidera, la verità è che io non mai cosa farà e soprattutto non lo voglio sapere perché dopo 35 anni che lo conosco mi fa sempre ridere e continuo a pensare che sia il più grande showman che abbiamo», ha concluso.

commenta