Quantcast
L'associazione

Bordighera, Italia Nostra contro l’abbattimento dei pini di via Aldo Moro

E' stata redatta anche una petizione

riviera24 -  pini via moro bordighera

Bordighera. Scrivono da Italia Nostra in merito al problema dei pini di via Aldo Moro: «Già dal Febbraio del 2021 la nostra Associazione veniva contattata dal Comitato Spontaneo del Verde, costituitosi a Bordighera per tentare di evitare l’abbattimento di sette pini in Via Aldo Moro. Giova ricordare come Italia Nostra, per Statuto, abbia come missione proprio il compito di…..”suscitare il più vivo interesse e promuovere azioni per la tutela, la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali, dell’ambiente, del paesaggio urbano, rurale e naturale; dei monumenti, dei centri storici e della qualità della vita”. Non è stato difficile quindi, per noi, affiancare le istanze del Comitato bordigotto per la salvaguardia dei pini in questione».

Continua la nota stampa «La prima cosa che è risultata utile fare è stata una raccolta di firme per dimostrare che il problema non è soltanto del “solito gruppo ambientalista”, bensì riguarda una sensibilità sempre crescente dei cittadini che amano vivere in un ambiente salubre dove gli alberi (specialmente quelli sani e svettanti), costituiscono un patrimonio garantito di salubrità; la raccolta ha raggiunto 507 firme. Un’altra delle cose che raccomandiamo sempre, in casi come questi, è di trasformare la rivendicazione e la protesta in proposta: far vedere che si ha a cuore l’interesse di tutte le parti nonché le idee chiare su quale altra soluzione si potrebbe trovare. A questo proposito un architetto interessato alla causa dei pini ha elaborato una proposta di progetto alternativo. Nella nostra esperienza sappiamo che i progetti si possono variare, specialmente quando Amministrazioni illuminate capiscono l’importanza di ascoltare le varie anime del territorio. Insieme al Comitato Spontaneo del Verde abbiamo ora inviato al Sindaco una Petizione (vedi testo in allegato) supportata dalle 507 firme e dalla proposta alternativa di progetto. La Petizione chiede che il progetto per il rifacimento del marciapiede
venga rivisto con l’obiettivo di mantenere i 7 pini rimasti. Ci risulta che in un intervento precedente, nella stessa zona, sono stati abbattuti dei pini dopo che lavori di cantiere ne avevano mortificato le radici, rendendoli instabili. Questi ulteriori 7 pini sono attualmente in buona salute; secondo la valutazione dell’Agronomo rientrano tutti nelle categorie che richiedono semplice monitoraggio o interventi conservativi di manutenzione. In vista dei benefici che offrono e’ necessario prendere una chiara posizione per salvaguardarli. Perchè l’abbattimento degli alberi non diventi un accanimento, così come avviene in molte parti della Liguria, (ma anche Bordighera si è data piuttosto da fare: in Arziglia, in Corso Europa, sulla Romana vecchia, ecc.) Italia Nostra propone anche di dotarsi di un opportuno regolamento del verde, farlo rispettare e adeguarlo sistematicamente per mantenere vivo un patrimonio che si ricostituisce – purtroppo – in tempi lunghissimi. Abbiamo richiesto in questi giorni un incontro in Comune, prima concesso poi rinviato a data ancora ignota. Siamo in attesa di essere ascoltati, ma non vorremmo che la convocazione avvenisse per comunicarci l’avvenuto abbattimento dei sette pini “per ineluttabili esigenze di….”»

Scarica la Petizione di Italia Nostra

Più informazioni
leggi anche
Pini in Via Aldo Moro a Bordighera
L'intervento
Abbattimento pini in via Aldo Moro, Partito Democratico di Bordighera: «Misura eccessiva»
commenta