Quantcast

150 persone alla “Bici Camminando Mangiando” sul percorso ciclo-pedonale di Camporosso e Dolceacqua fotogallery

Rivolta alle scuole estive, alle associazioni sportive e di volontariato

Camporosso. Una bella domenica di allegria e amicizia ha fatto da contorno a “Bici Camminando Mangiando” sul percorso ciclo-pedonale di Camporosso e Dolceacqua. L’iniziativa solidale, rivolta alle scuole estive, alle associazioni sportive e di volontariato ha visto la partecipazione colorata di circa 150 persone, con la preziosa organizzazione tecnica di Ventimiglia Marathon.

Alla partenza, con la gradita dei sindaci Armando Biasi e Davide Gibelli, di Maurizio Morabito (vice sindaco di Camporosso), di Giorgio Lamberti, assessore del comune di Dolceacqua ed di altri amministratori dei comuni della Val Nervia, in rappresentanza della Spes, di Scuola di Pace ets e “NOI4You” il presidente Spes Matteo Lupi ha sottolineato l’alto valore solidale dell’iniziativa, pensata da amici della Spes per sostenere significativi interventi sociali: il Progetto Bimbi di strada della Scuola di Pace, il Progetto Caravaggio teso a combattere la povertà educativa (e formativa) dei più piccoli seguiti da “NOI4You” ed i percorsi lavorativi della Spes. Molto successo anche per il pasta party curato dalla Cooperativa Sociale Spes a Bigauda.

A nome della rete dei volontari e degli operatori di Spes, Scuola di Pace e “NOI4You”, Lupi intende ringraziare Tito Giro ed Adriano Catalano, che con il loro prezioso contributo di tempo, idee ed entusiasmo hanno reso possibile questo grande evento. Un plauso ai volontari di Protezione civile di Camporosso ed ai militi della Croce Azzurra di Vallecrosia per il supporto logistico e l’assistenza. Grazie agli sponsor che hanno fornito i materiali, alle aziende che hanno sostenuto la manifestazione ed agli atleti che hanno assicurato a “Bici Camminando Mangiando” il sapore
dell’impresa sportiva.

Questo il podio della gara femminile: 1° Svitlana Paschkevych, 2° Celestina Marugani 3° Alessia Peruzzi.
Per gli uomini, vittoria appannaggio di Maximilien Duquesne, davanti a Simone Garibbo e Paulo Francisco.