Quantcast

Ventimiglia, aggredisce i poliziotti con botte, minacce, sputi e danneggia la volante. Arrestato

Si tratta di un romeno che, seminudo, stava orinando per strada

Più informazioni su

Ventimiglia. La polizia ha arrestato in flagranza un cittadino romeno, residente da tempo a in città, per i reati di resistenza, lesioni, minaccia aggravata a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, a seguito di un articolato intervento.

Gli agenti sono intervenuti, nella serata di lunedì, in piazza Costituente, dove l’uomo era stato individuato seminudo, mentre era intento ad urinare sulla pubblica via. Il controllo ha suscitato una violenta reazione da parte del 36enne, che fin dal primo contatto con i poliziotti, in evidente stato di ubriachezza, si è dimenato violentemente per sottrarsi alla loro azione, ha ferito i due agenti e danneggiato la carrozzeria dell’auto di servizio.

Nel contempo, e per tutta la durata dell’intervento, ha minacciato di morte ed insultato gli agenti, appartenenti al Reparto Prevenzione Crimine Liguria di Genova ed al Commissariato P.S. di Ventimiglia. Dopo essere stato accompagnato negli uffici l’uomo ha continuato con comportamenti prepotenti e provocatori, tentando ripetutamente di colpire e di sputare contro gli operatori.

Nella mattinata odierna, nel Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ventimiglia, in videoconferenza, si sono svolti l’udienza di convalida ed il procedimento per direttissima.
Dopo la convalida il Giudice ha rinviato il processo, in attesa del quale l’uomo è stato sottoposto all’obbligo giornaliero di firma in Commissariato e di permanenza in casa durante la sera e la notte.

Più informazioni su