La domanda

Sanremo nel degrado, Fratelli d’Italia porta il “caso Ughi” in consiglio

Interpellanza dei consiglieri comunali Lombardi e Cozza all'assessore Faraldi

Uto Ughi Sanremo passeggiato

Sanremo. Fratelli d’Italia porta il “caso Ughi” in consiglio comunale. Ecco il testo dell’interpellanza del Gruppo Consigliare Fratelli d’Italia sul degrado di zona Portosole.

«Sanremo, 25/08/2021

Al Presidente
del Consiglio comunale
di Sanremo

INTERPELLANZA

I sottoscritti Consiglieri comunali,

Premesso che Sanremo è una città a vocazione prevalentemente turistica e per questo deve valorizzare l’offerta turistica puntando non solo sui servizi di accoglienza e sulle attività di intrattenimento e di promozione locale ma anche sull’immagine, presentando una “cartolina” che ne esalti le bellezze ma anche la pulizia, l’ordine e la sicurezza, caratteristiche queste in grado di catturare l’attenzione del turista piuttosto che allontanarlo;

Sottolineato che il settore del turismo è fondamentale per lo sviluppo e la crescita della nostra città perché ha importanti ricadute sul mondo economico, commerciale ed artigianale senza contare tutto l’indotto che gira intorno a queste realtà;

Riscontrato, purtroppo, che questa “cartolina” non sempre rispecchia l’immagine di Sanremo, tant’è che alcune zone si trovano in uno stato di degrado, sporcizia e totale abbandono, così come ha rimarcato il noto violinista Uto Ughi, ospite della nostra città, riferendosi al tratto di passeggiata che va oltre la pista ciclabile e si trova a valle del Residence Portosole (via Scoglio); senza contare che in alcuni punti questo tratto di passeggiata è poco, o per nulla, illuminato e la ringhiera divelta, tanto da mettere in pericolo l’incolumità delle persone, soprattutto laddove la passeggiata si affaccia sulla scogliera;

Ricordato che già in passato Fratelli d’Italia aveva effettuato un sopralluogo con gli uffici e gli assessori competenti, per denunciare le criticità di questa zona, evidenziando anche la mancanza totale di illuminazione nell’area per cani San Martino e il degrado dello spiazzo che sorge affianco molto frequentato dai mezzi che ritirano i rifiuti e che, non essendo asfaltato, si trasforma in un’immensa pozzanghera di fango quando piove;

INTERPELLANO
Il Sindaco e la Giunta comunale

Per conoscere i motivi per cui ad oggi non siano stati presi provvedimenti e non sia stata intrapresa alcuna iniziativa per riqualificare la zona in questione; anzi si trova in uno stato di degrado, abbandono e pericolosità tale da spingere un illustre ospite della nostra città come il violinista Uto Ughi, a criticare fortemente l’operato della nostra Amministrazione stupendosi “molto che Sanremo che gode di una reputazione vasta e internazionale per molte sue caratteristiche, venga trascurata al punto di non poter garantire prima di tutto la sicurezza dei suoi abitanti di certe zone, nonché l’eleganza e l’estetica che deve caratterizzare questa città. Certe zone trascurate quasi da terzo mondo non fanno cero onore alla sua immagine”» – scrivono Luca Lombardi e Federica Cozza.

leggi anche
Uto Ughi Sanremo
La preoccupazione
Maestro Ughi in vacanza a Sanremo scrive al Comune: «Zone quasi da terzo mondo»
Uto Ughi Sanremo passeggiato
La risposta
“Sanremo da terzo mondo”, l’assessore Faraldi replica al maestro Ughi: «Analisi molto parziale della città»
 Via Tiro al volo
La situazione
Sanremo, via Tiro al volo al buio. I residenti si appellano al Comune
commenta