Quantcast
"Sanremo da terzo mondo", l'assessore Faraldi replica al maestro Ughi: «Analisi molto parziale della città» - Riviera24
La risposta

“Sanremo da terzo mondo”, l’assessore Faraldi replica al maestro Ughi: «Analisi molto parziale della città»

«Estate ricca di turisti e recensioni positive, invitiamo il maestro all'Alfano»

Sanremo. In riferimento alla missiva del maestro Ughi, l’assessore al turismo Giuseppe Faraldi così interviene: «Ho letto la missiva del maestro Ughi inviata ai media e nel mio ruolo di assessore al turismo desidero replicare con alcune considerazioni. Anzitutto lo ringrazio per aver scelto la nostra città quale luogo di villeggiatura, al pari di altre decine di migliaia di persone che hanno soggiornato a Sanremo in questo periodo estivo che ha visto una straordinaria ripartenza del turismo per la nostra città. Le recensioni positive dedicate alla nostra città sono innumerevoli e basta guardare i social – da Facebook a Instagram a Tripadvisor – o fare un po’ di rassegna stampa sui commenti rilasciati dai tanti ospiti, anche internazionali, che abbiamo avuto in questi ultimi anni, in ultimo proprio ieri un campione del mondo che ha definito Sanremo la “città ideale dove vivere”. Ma in mezzo a tanti complimenti è normale ricevere anche alcune critiche, sempre utili a migliorarsi. Di quelle del maestro Ughi
sicuramente faremo tesoro».

«Tuttavia, non posso non rilevare con dispiacere che un giudizio globale così severo derivi da un’analisi molto parziale della nostra città, capace di offrire scorci, location ed esperienze uniche. Dipingere una città come “trascurata” o “in degrado assoluto” – giudizio che rispetto ma che non condivido minimamente – solo per una piccola parte di essa, anche se certamente bisognosa di un intervento, mi sembra voler dare un giudizio sommario. Nello specifico, la circoscritta area presa in esame dal maestro Ughi è già oggetto di progettazione da parte del competente ufficio lavori pubblici ma non sempre l’intervento può essere immediato poiché, come certamente saprà il maestro Ughi, sono molte le urgenze a cui mettere mano ma sempre meno le risorse disponibili, in un frangente particolare come quello che attraversano le pubbliche amministrazioni, alle prese con gli effetti finanziari legati alla pandemia. E sicuramente, oltre ai lampioni o agli altri interventi necessari nella zona del residence fronte mare dove hanno la residenza gli amici del maestro Ughi, abbiamo anche altre urgenze da affrontare» – afferma Faraldi.

riviera24 - giuseppe faraldi

«Nonostante le difficoltà, ci tengo però a rimarcare che sono tante le migliorie apportate e i progetti portati avanti anche in questo ultimo anno così complesso. Cito solo ad esempio lo splendido parco Marsaglia con l’Auditorium Franco Alfano, restituito alla città dopo oltre vent’anni, dove si tengono splendidi spettacoli a cui abbiamo anche invitato il maestro Ughi nei giorni scorsi, e mi dispiace che non abbia potuto prendervi parte. Rinnovo l’invito per il futuro, così che possa assistere di persona alla bellezza del parco e alla maestria della nostra Orchestra Sinfonica, solo due delle tante eccellenze che questa splendida città ha da offrire» – conclude Faraldi.

Più informazioni
leggi anche
Uto Ughi Sanremo
La preoccupazione
Maestro Ughi in vacanza a Sanremo scrive al Comune: «Zone quasi da terzo mondo»
 Via Tiro al volo
La situazione
Sanremo, via Tiro al volo al buio. I residenti si appellano al Comune
Uto Ughi Sanremo passeggiato
La domanda
Sanremo nel degrado, Fratelli d’Italia porta il “caso Ughi” in consiglio
pian di poma da gabri
Il caso
Sanremo, ristorante allontanato da Pian di Poma. Accordo salva causa
commenta