Quantcast

Riqualificazione case popolari, Gruppo Cambiamo: «Milioni ottenuti testimoniano il grande lavoro di giunta regionale»

«Ai cittadini vogliamo restituire una regione sempre migliore, vivibile e sostenibile dal punto di vista ambientale»

Genova. «Negli ultimi giorni Regione Liguria ha ottenuto 86 milioni di euro per l’edilizia; ai 51 milioni di euro ottenuti attraverso il bando ‘Qualità dell’abitare’, infatti, si aggiungono anche i 35 milioni di euro assegnati per la riqualificazione delle case popolari. Si tratta di una cifra di grandissimo rilievo, che mai prima d’ora era arrivata in Liguria» – dichiarano i consiglieri regionali di Cambiamo! – Crediamo che il merito di questo grande risultato sia da riconoscere alla nostra Giunta Regionale e all’assessore di competenza, Marco Scajola. Il loro è stato un lavoro fondamentale per reperire quei fondi che daranno la possibilità di realizzare opere molto attese da tutto il territorio. Gli 86 milioni di euro complessivi non saranno il fine, ma un mezzo attraverso il quale intraprendere un percorso per rendere la nostra regione ancora più bella, attrattiva e vivibile per tutti».

«Con i fondi ottenuti la Liguria si dedicherà, in particolare, a tre importanti progetti di riqualificazione urbana, fortemente sentiti dal territorio: le dighe di Begato a Genova, il borgo di Marinella a Sarzana e la Pigna a Sanremo. – concludono i consiglieri arancioni in Regione Liguria – Un risultato tangibile che testimonia l’ottimo lavoro svolto da questa amministrazione regionale e dagli uffici che hanno avuto il merito di elaborare i progetti che si sono classificati tra i più alti nella graduatoria nazionale. Ai cittadini vogliamo restituire una regione sempre migliore, vivibile e sostenibile dal punto di vista ambientale, la ripartenza post-pandemia dipende anche da scelte urbanistiche significative come quelle che stiamo realizzando».