Quantcast
Criticità

Incuria e degrado in ciclabile a Taggia, scatta l’ordinanza

Situazione simile in dei terreni privati di località Prati e Pescine

riviera24 - Degrado sulla ciclabile ad Arma di Taggia
Foto d'Archivio

Taggia. Continuano le ordinanze, a firma del sindaco Mario Conio, finalizzate a mettere in sicurezza e ripulire delle porzioni del territorio comunale ridotte in cattivo stato da incuria e degrado. Dopo quella, di pochi giorni fa, rivolta ad una ditta privata che possiede delle aree intorno al campo sportivo “Marzocchini”, oggi ne scattano altre due, per altrettante zone pericolose per la pubblica incolumità, data la la presenza di arbusti, piante infestanti, e rifiuti di ogni genere.

Una, in località Prati e Pescine, è di proprietà di una donna. L’altra, il tratto della pista ciclopedonale che costeggia via Nazario Sauro e parte di via Sant’Erasmo, appartiene a ad Area24 spa. In questo caso, oltre alle criticità sopracitate, c’è anche il problema del transito che risulta pericoloso a causa dell’instabilità delle reti elettrosaldate che delimitano la pista. In entrambe le situazioni i proprietari hanno tempo 5 giorni dalla notifica dell’ordinanza per rimettere i luoghi a posto.

leggi anche
riviera24 - incuria intorno al Marzocchini
L'ordinanza
Taggia, incuria nei terreni privati intorno al “Marzocchini”. Rischio incendi e fili elettrici scoperti
commenta