Quantcast

Imperia, controlli a tappeto dei carabinieri nei locali della movida

Nel mirino tra gli altri il tempio del divertimento di via Novaro gestito da Lady Tabata, la Regina della notte

Imperia. Una cinquantina di carabinieri della compagnia di Imperia, Nas di Genova e Nucleo ispettorato del lavoro nella notte tra sabato e domenica hanno controllato diversi locali cittadini, tra i quali il Tabata Beach di via Angelo Silvio Novaro gestito da Barbara Delmastro Meoni, meglio conosciuta come Lady Tabata, la Regina della Notte.

Nel corso del servizio finalizzato alla prevenzione delle violazione delle normative anti covid, al rispetto delle disposizioni igienico sanitarie, alla tutela del lavoro e versamento contributi previdenziali, che ha visto impegnati carabinieri in uniforme e borghese sono state controllate circa 200 persone di cui una quarantina di minorenni.

Il locale rispettava il numero massimo di persone, mentre i Nas stanno valutando l’applicazione di sanzioni amministrative per carenze di natura igienico-sanitaria legate all’attività di bar e somministrazione alimenti e bevande.  Al vaglio dell’ Ispettorato del lavoro la posizione contributiva e previdenziale di alcuni lavoratori (addetti alla sicurezza) che erano presenti.

Altri 3 i locali pubblici sono stati controllati dai militari, che hanno posto particolare attenzione al rispetto della normativa anti-covid e al divieto di somministrazione bevande alcoliche a minorenni. Non sono emerse irregolarità.

Il controllo è proseguito per le strade: 100 i veicoli controllati, 120 persone identificate tra cui una trentina di stranieri.

Due stranieri sono stati denunciati per guida stato di ebrezza: avevano il tasso alcolemico superiore a 2 g/l. Sei le contravvenzioni per violazioni a codice della strada.