Quantcast

Giochi Olimpici di Tokyo, 400 metri: niente finale per l’imperiese Davide Re

Nella semifinale Re torna a 44.94 ma non è sufficiente. Parteciperà però alla staffetta 4×400 maschile

Più informazioni su

Imperia. Sfuma il sogno dell’imperiese Davide Re: non riesce ad ottiene un posto in finale nei 400 metri maschile dei Giochi Olimpici Estivi di Tokyo.

Ieri, nella semifinale, ha lottato e concluso la gara quinto in 44.94, a un solo centesimo da Deon Lendoreche (44.93), che però non basta per ottenere il pass per la finale. Il primatista italiano scende sotto i 45 secondi per la terza volta in carriera, un muro varcato in due occasioni (44.77 e 44.85) nel 2019.

L’atleta delle Fiamme Gialle, che rappresenta l’Italia nell’atletica alle Olimpiadi, esce a testa alta e in perfetta forma, dopo l’infortunio al tendine della scorsa stagione. Chiude con il decimo tempo complessivo, il secondo degli esclusi, e potrà ancora rifarsi nella staffetta 4×400 maschile insieme ad Ale Sibilio, Edo Scotti e Vladi Aceti.

(Foto di Colombo da Fidal)

Più informazioni su