Quantcast

Diano Marina, Bonello (Confesercenti) contro Za Garibaldi: «Non rispettato il Tavolo del Turismo»

«Vicesindaco in campagna elettorale, DianeseOutdoor è un'iniziativa non di parte»

Diano Marina. «Siamo rimasti sorpresi – interviene così il presidente provinciale di Confesercenti Ino Bonelloriguardo all’iniziativa “politica“ da parte del vice sindaco di Diano Marina, Cristiano Za Garibaldi, capace di speculare su eventi concordati e decisi all’unanimità al tavolo del turismo comunale, alla presenza di tutte le associazioni di categoria. Il posizionamento in via Genala a Diano Marina, presso l’ufficio IAT del nuovo pannello della rete sentieristica del Golfo Dianese, è diventata una sfilata di autorità politiche di una parte della città. È stato un grosso errore ed una caduta di stile sbandierare il progetto “DianeseOutdoor“ come un’iniziativa voluta solo dall’Amministrazione comunale e sostenuta da una sola associazione di
categoria».

«Il vice sindaco, evidentemente in campagna elettorale permanente ha volutamente dimenticato di invitare tutti i soggetti presenti al tavolo del turismo, tralasciando che questa iniziativa è stata resa possibile grazie ai fondi provenienti dalla tassa di soggiorno, versata dai nostri turisti. Un evento volutamente “di parte” che mostra la poca sensibilità amministrativa ed una forte marcatura politica. Confesercenti esprime il proprio stupore e si augura che la gestione dello sviluppo turistico della città possa, da qui alle prossime elezioni comunali, rimanere nell’esercizio del sindaco, evitando che diventi materia per future “propagande politiche” di Cristiano Za Garibaldi» – conclude Bonello.