Quantcast
L'incontro

Arma di Taggia, firmacopie con l’autrice Antonella Squillace

Sarà a disposizione dei lettori per firmare le copie del suo ultimo lavoro

Antonella Squillace

Arma di Taggia. Venerdì 13 agosto, dalle 18 alle 22.30, presso la Libreria Atene di Arma di Taggia in via Queirolo, l’insegnante e autrice del libro “Leah dall’altra parte del mare” (Edizioni Leucotea), Antonella
Squillace, sarà a disposizione dei lettori per firmare le copie del suo ultimo lavoro.

Si tratta di un romanzo storico ambientato nella Spagna di fine 1400 con una fedele ricostruzione di eventi e personaggi del tempo ed una dettagliata descrizione dei luoghi. E’ un momento denso di avvenimenti, molti di essi drammatici, per la storia dell’Europa, in particolare l’esodo imponente degli ebrei cacciati dal suolo spagnolo causato dai regnanti Ferdinando e Isabella.

Con questi eventi si intreccia la storia Leah, la protagonista del romanzo, icona di resilienza e di coraggio, le cui vicende personali la accompagneranno dall’altra parte del mare in un viaggio che non sarà solo fisico ma di rinascita e consapevolezza della sua identità, della sua cultura, delle sue capacità e del suo essere donna, fragile e forte al tempo stesso e che, con una narrazione in prima persona, farà emergere con forza la sua psicologia e i suoi sentimenti.

Il mare a cui si riferisce l’autrice è il nostro Mediterraneo, simbolo, oggi come ieri, di scambi culturali tra popoli, di migrazioni, di approdo e di sofferenza. I temi trattati all’interno del romanzo sono molteplici così come le chiavi di lettura che il lettore può trovare, da quella storica, nell’analisi di uno dei periodi più tormentati della storia, a quella religiosa con la riaffermazione della coscienza e della libertà personale al di sopra di ogni persecuzione dettata dal fanatismo, a quella personale di Leah che a dispetto di tutte le vicende saprà prendere in mano la propria vita. Un libro storico ma molto attuale per i temi trattati. Un libro per riflettere, per appassionarsi, coinvolgersi e accompagnare Leah nel suo viaggio dall’altra parte del mare.

commenta