Quantcast
Il colpo

Ventimiglia, wine bar Acquolina saccheggiato dai ladri: secondo furto in un mese

Per entrare nel locale i ladri hanno forzato una porta finestra sul retro

Ventimiglia. Bottiglie di birra, alcolici, superalcolici e qualche moneta presente in cassa. E’ il bottino dei ladri che la scorsa notte si sono introdotto all’interno del wine bar Acquolina, in passeggiata Oberdan a Ventimiglia. Si tratta dell’ultimo furto commesso da ignoti nella città di confine, dopo quello avvenuto solo 24 ore prima nella gelatiera Triboulette di via Dante.

A denunciare pubblicamente l’accaduto è stata la titolare del locale, Gaia Alberti, che solo poche settimane fa aveva subito un altro furto.

Per entrare nel locale i ladri hanno forzato una porta finestra sul retro.

«Una situazione insostenibile», ripetono a gran voce commercianti e cittadini di Ventimiglia, che stanno tentando il possibile per resistere dopo la crisi legata al Covid-19 e l’alluvione dell’ottobre scorso che li ha danneggiati pesantemente.
A preoccupare, oltre a furti e danni, sono soprattutto le risse tra migranti e lo stato di ubriachezza di molti di loro.

Senza contare, poi, i tanti stranieri che entrano nei locali chiedendo l’elemosina e se la prendono con i gestori che, invece dei soldi, offrono bibite e panini.

 

leggi anche
rissa ventimiglia lungomare
Cronaca
Ventimiglia, violenza sul lungomare. Quattro indagati per rissa aggravata
Riviera24- furto gelateria ventimiglia
Il colpo
Ventimiglia, furto con spaccata in gelateria di via Dante
Riviera24- interviste ventimiglia
Reportage
Emergenza migranti a Ventimiglia, cittadini spaventati: «Troppe risse, abbiamo paura ad uscire di casa»
ambulanza notte
Nella notte
Ventimiglia, rissa nel bivacco dei migranti a Grimaldi: tre feriti
commenta