Quantcast

Ventimiglia, riuscita la presentazione del libro “Frontiera Judaica”

Particolare attenzione dei due oratori, Alessandro Carassale e Claudio Littardi, i fatti storici e commerciali delle palme e del cedro

Più informazioni su

Ventimiglia. Ha conseguito un buon successo di partecipazione la presentazione del libro “Frontiera judaica: Gli ebrei nello spazio libero-provenzale dal Medio-Evo alla Shoa”, realizzato dagli autori Alessandro Carassale e Claudio Littardi, con l’ausilio di opportune diapositive, nel tardo pomeriggio di sabato 17 luglio nella sede dell’Associazione culturale Italia-Israele nata nel 2014 su input di Maria Teresa Anfossi a Ventimiglia.

Particolare attenzione dei due oratori sono stati i fatti storici e commerciali delle Palme e del Cedro; le palme occupano svariati habitat dalle foreste equatoriali alle zone desertiche, rappresentano una grande famiglia di circa 2500 specie, in Riviera sono diffuse nella zona del Dianese e di Bordighera, in particolare nel beodo, ed è nota la tradizione della composizione dei Parmureli nel periodo Pasquale. Altrettanto famoso è il Cedro del Libano, albero sempreverde con foglie aghiforme ed il legno pregiato,; dal frutto, utilizzato nei riti religiosi del popolo ebraico, se ne ricava un olio essenziale utilizzato in profumeria, la polpa dà un succo destinato alle bibite e conserve zuccherine.

Il Progetto di valorizzazione dell’Orto ebraico-cristiano, nel palmeto del Beodo a cura della Compagnia d’à Parmurà sarà illustrato dai benemeriti Carassale e Littardi nell’incontro previsto per martedì 20 luglio alle 21,15 nel campetto sito a Bordighera Alta in via della Madonetta n°2.

(Foto di Eduardo Raneri)

Più informazioni su