Quantcast

Ventimiglia, giornata di pulizia dei rifiuti abbandonati dai migranti: l’iniziativa dell’associazione “Terre di Grimaldi”

Lungo il sentiero che va dalla fine di Via Voronoff all’autostrada A10

Ventimiglia. L’associazione “Terre di Grimaldi” organizza per il 31 luglio, a partire dalle 8 di mattina, una giornata di pulizia dei rifiuti abbandonati dai migranti sul sentiero che va dalla fine di via Voronoff all’autostrada A10.

La giornata è organizzata con il supporto del Comune di Ventimiglia e della Docks Lanterna e con la collaborazione del collettivo Kesha Niya. Ai volontari che vorranno partecipare è consigliato un abbigliamento da lavoro e scarpe da trekking o similari. I guanti e i sacchi sono forniti dalla Docks, che si farà carico del ritiro dei rifiuti che verranno accumulati provvisoriamente presso la fine di V. Voronoff. Per chi venisse da fuori si consiglia di parcheggiare prima di entrare in paese e di salire a piedi, percorrendo tutta la strada principale fino alla fine del centro abitato.

«Sappiamo che la strada più corretta sarebbe stata quella di fare in modo che fosse il Comune a farsi carico della rimozione, ma ad oggi la gestione dei rifiuti a Ventimiglia è in regime di proroga “a ordinanza”, in attesa di sapere con l’esito della gara d’appalto, chi sarà il nuovo gestore ambientale, quindi il rischio (ma era quasi una certezza) era quello di passare tutto il resto dell’estate con il fetore dei rifiuti abbandonati e dovendo sopportare anche la vista del degrado e tutte le altre conseguenze dell’ inquinamento causato dall’incessante passaggio di questi incivili che non hanno nemmeno la più pallida concezione del rispetto della casa degli altri e soprattutto di Madre Terra.
Quindi in un’ottica di collaborazione e con la volontà di rimuovere i rifiuti il prima possibile, abbiamo deciso di optare per questa soluzione, ben sapendo che non si tratta di un rimedio definitivo, ma solo di un inizio. Ci auguriamo che si possa trovare una soluzione a questo grave problema ambientale che affligge Grimaldi da anni. Noi mettiamo a disposizione le nostre conoscenze e i nostri mezzi per farlo, insieme a chiunque si renderà disponibile. Ci vediamo il 31!» – spiegano gli organizzatori.