Quantcast

Un omaggio alla Carrà, da Sanremo la proposta di una statua alla regina della tv

A lanciarla il capogruppo della Lega in consiglio comunale Daniele Ventimiglia: «Ha contribuito a rendere grande il Festival»

Sanremo. «Come Comune dobbiamo tributare un omaggio a Raffaella Carrà, regina della televisione che ha contribuito a rendere grande anche il Festival. Sia una statua, una via o una piazza intitolate all’artista: un segnale di riconoscenza deve essere dato al più presto». A parlare è il capogruppo della Lega in consiglio comunale Daniele Ventimiglia che lancia la proposta, diretta all’amministrazione civica della Città dei Fiori, di ricordare, con un omaggio indelebile e visibile, la grande cantante, ballerina, attrice e conduttrice italiana, scomparsa ieri, all’età di 78 anni.

Il primo tributo alla Raffaella nazionale sarà reso dall’Orchestra Sinfonica nel corso del concerto inaugurale di giovedì in programma presso l’auditorium Franco Alfano. L’annuncio è arrivato questa mattina nel corso della conferenza stampa dell’evento dedicato a Frank Sinatra.

Una vita interamente passata dietro al piccolo schermo quella della Carrà, sin dal suo debutto, giovanissima, negli anni ’60. Grazie alla sua sconfinata bravura, programma dopo programma, è diventata la regina indiscussa della televisione del Bel Paese, ottenendo una grande popolarità anche all’estero, dove era considerata un vero e proprio sex symbol. Da “Canzonissima” a “Ma che sera”, da “Carràmba! Che sorpresa” al recente “The Voice of Italy”, sono state numerose le trasmissioni di cui Raffaella Carrà è stata padrona di casa e oggi il mondo dello spettacolo, e non solo, non può fare altro che piangere la scomparsa di uno dei suoi personaggi più celebri.

Nel 2001 la Carrà è stata conduttrice del 51° Festival di Sanremo, vinto da Elisa con il brano “Luce (tramonti a nord est)”; fu la seconda donna a ricoprire questo ruolo dopo Loretta Goggi. Nel 2014 Raffaella torna alla kermesse canora della Città dei Fiori in veste di ospite della prima serata, durante la quale si esibisce in un medley di sue canzoni.

Daniele Ventimiglia

(Il consigliere Daniele Ventimiglia)