Quantcast

Sanremo svolta elettrico, ecco la mappa delle colonnine in arrivo per auto e bici

UnoEnergy si era aggiudicata la gara per l'installazione dei punti verdi. Artusi: «Due panchine fotovoltaiche in piazza Colombo»

Sanremo. Oltre una decina di punti di ricarica per auto, bici e smartphone, dislocati in varie zone del centro della Città dei Fiori. E’ stata approvata questa mattina dalla giunta Biancheri, su proposta dell’assessore all’Ambiente Lucia Artusi, la mappa delle colonnine elettriche che saranno installate prossimamente da UnoTech, società del gruppo Unoenergy che si era aggiudicata la gara bandita dal Comune.

Partendo dagli stalli dedicati alle automobili, “le strisce verdi” saranno ricavate di fronte all’ex stazione dei treni, sull’Imperatrice, in via Pietro Agosti (primo tratto), via San Francesco in prossimità del cavalcavia, all’interno del park interrato del Palafiori (parcheggi numero 34, 35, 36 e 37), in via Ruffini (angolo corso Garibaldi) e via della Repubblica.

Per quanto riguarda le biciclette, sono stati individuati gli spazi di Pian di Nave (lato giostre) e Corso Orazio Raimondo (di fronte al chiosco Ruffini, lato mare), entrambi a ridosso della ciclabile. Inoltre, due panchine fotovoltaiche, con attacchi usb per la ricarica degli smartphone, verranno installate in piazza Colombo, nei pressi del grande pino di fronte all’edicola.

Al termine dei lavori saranno una ventina gli stalli per la ricarica gestiti da UnoTech accessibili al pubblico. Altre postazioni sono previste in luoghi privati, sempre accessibili da tutti, a Portosole e in alcuni supermercati e centri commerciali. I vecchi punti di ricarica già presenti in città, segnalati dagli appositi cartelli verdi (vedi foto), erano solo due e non più funzionanti: uno al Palafiori e l’altro nei pressi del municipio.

artusi lucia assessore

«Sanremo svolta sull’elettrico con la prossima istallazione di una decina di punti di ricarica per auto e bici, più due panchine fotovoltaiche per la ricarica degli smartphone, uniche nel loro genere nel panorama locale. Il lavoro fin qui portato avanti dagli Uffici del Comune si è rilevato più impegnativo del previsto per ragioni meramente tecniche, legate alla rete dei sottoservizi. A breve potranno partire i lavori da parte di UnoTech che si è aggiudicata la gara, a costo zero per il Comune. Nel scegliere la localizzazione dei parcheggi verdi, abbiamo voluto tenere da conto l’importanza strategica della pista ciclabile e delle zone residenziali, cercando di trovare il giusto compromesso per non cancellare posteggi bianchi o blu laddove se ne sente più il bisogno», commenta l’assessore all’Ambiente Lucia Artusi.