Quantcast

Sanremo, maxi sequestro di droga: polizia scova 2,5 quintali nascosti su tir foto

Il conducente è stato tratto in arresto per traffico di sostanze stupefacenti

Più informazioni su

Sanremo. Maxi sequestro di droga a Sanremo, dove gli agenti del commissariato di polizia lo scorso 5 luglio hanno fermato un tir con 250 chilogrammi di hashish nascosto nel rimorchio del mezzo, all’interno di un’intercapedine: 44 gli involucri sottovuoto per un totale di 2,5 quintali di droga. Il conducente, un marocchino di 45 anni, è stato tratto in arresto per traffico di sostanze stupefacenti. Agli agenti l’uomo ha dichiarato di trasportare legname e provenire dalla Spagna.

Riviera24- maxi sequestro hashish

Gli uomini della Sezione Investigativa del Commissariato di Sanremo, durante un servizio mirato al contrasto dell’immigrazione clandestina ed alla prevenzione di reati in prossimità delle aree di confine, hanno notato un tir parcheggiato in modo anomalo e pericoloso, a ridosso dell’accesso ad una piazzola di servizio.

Dato il frequente utilizzo di mezzi pesanti per il traffico di migranti che illecitamente intendono passare la zona di confine per poi dirigersi verso altri Paesi Europei e tenendo anche conto della posizione in cui si trovava il veicolo, gli operatori decidevano di sottoporre l’autista del mezzo ad un controllo.

All’invio il tir è stato ispezionato solo visivamente, al fine di scongiurare la presenza di migranti. Poi, dato il fare sospetto del conducente, gli investigatori hanno proceduto ad una più accurata ispezione, notando così alcune imperfezioni nel rimorchio, che in alcuni punti sembrava deformato, quasi a nascondere delle intercapedini. A quel punto il conducente ha mostrato una forte insofferenza ed agitazione, tanto da spingere gli operatori a ipotizzare che all’interno vi potesse essere dello stupefacente. Come è stato appurato subito dopo.

Il marocchino è stato arrestato e accompagnato in carcere, mentre il mezzo pesante è stato sequestrato. Stessa sorte per i due quintali e mezzo di droga che sono stati sottratti al mercato e che probabilmente avrebbero prodotto un introito di  circa un milione di euro.

Più informazioni su