Quantcast

Sanremo, avvocatessa allunga droga a cliente detenuto durante colloquio in carcere: denunciata per spaccio

A darne notizia è Fabio Pagani, Segretario Uil Polizia Penitenziaria

Sanremo. Un’avvocatessa di Sanremo ha allungato al proprio cliente, detenuto nella quarta sezione del carcere di Valle Armea, 12 grammi di hascisc durante un colloquio. Un “passaggio” che non è rimasto inosservato agli agenti di polizia penitenziaria presenti, che hanno fermato il legale.
La donna è stata denunciata per spaccio.

A darne notizia è Fabio Pagani, Segretario Uil Polizia Penitenziaria.

«Il Carcere di Sanremo conta oggi 242 detenuti e rappresenta l’istituto più critico della Regione Liguria, caratterizzato da sovraffollamento, carenza nell’organico della Polizia Penitenziaria e una “disorganizzazione” senza precedenti – avverte Pagani – . Unica notizia confortante è rappresentata dal fatto che a fine mese il DAP invierà 26 nuovi agenti: un segnale dovuto che non colma però la grave carenza, ma che fa ben sperare per il futuro, altrimenti continueremo a raccontare tragedie e sperare che le poche unità di Polizia Penitenziaria riescano nel miracolo di salvare vite umane e soprattutto dimostrare professionalità senso del dovere anche verso di chi passa da avvocato a corriere della droga».