Quantcast

Miasmi depuratore e scarichi marini, Pd città di Imperia: «L’Amministrazione si muova per rimediare»

«E' un problema che oltre a rendere invivibile un intero quartiere della città, non fa certo ben figurare le nostre spiagge a stagione balneare appena iniziata»

Imperia. La segreteria del Pd città di Imperia interviene in merito alla situazione dei miasmi del depuratore e degli scarichi in mare.

«Imperia città bipolare? Sembrerebbe. Se da una parte si celebrano i fasti di una nuova “fetta” di sabbia recuperata al Prino, dall’altra sembra che nessuno si avveda, o non ci si avveda abbastanza, di quello che sta avvenendo a pochi passi dal Parco Urbano dove i miasmi che aleggiano nell’area, e non solo, e il colore delle acque non proprio cristalline non suonano certo come un invito a tuffarsi in facili trionfalismi. Riteniamo che, a prescindere da chi abbia la responsabilità di tale scempio, che perdura da troppo tempo, l’Amministrazione debba imporsi con maggior forza e con polso ben più fermo di quanto fatto fino ad adesso» – sottolinea la segreteria Pd città di Imperia.

«Chiediamo quindi che l’Amministrazione si muova per rimediare, e questa volta definitivamente, a un problema che oltre a rendere invivibile un intero quartiere della città, non fa certo ben figurare le nostre spiagge a stagione balneare appena iniziata e iniziata sotto l’auspicio della ripresa e della rinascita. Ricordiamo tutti i manifesti formato maxi che inneggiavano il “Respiriamo. Bellezza”. Ecco, ci permettiamo di chiedere al Sindaco quale sia l’idea di respiro che vuole trasmettere agli imperiesi e quale l’idea di bellezza. Ma, pur nel rispetto delle diverse opinioni, sottolineiamo che Imperia merita interventi di ben più ampio respiro e ambizioni più rosee che giallastre» – conclude la segreteria Pd città di Imperia.