Quantcast

Mercato criptovalutario: consigli e suggerimenti per comprare Bitcoin oggi

Il sistema di attribuzione di valore delle criptovalute non deve però far pensare che tutte le valute digitali siano destinate a crescere costantemente

Più informazioni su

Inutile girarci intorno: le criptovalute hanno letteralmente rivoluzionato il mondo del trading. In finanza infatti esiste un prima e un dopo il momento in cui la prima valuta digitale entrò all’interno dei mercati. Si pensi in tal senso ai Bitcoin, inventati da un anonimo nel 2009, e al loro ingresso in Borsa: nel giro di poche settimane, questo strumento finanziario di cui nessuno aveva mai sentito parlare prima, aveva raggiunto quotazioni da record, trasformando in milionari i suoi primi compratori.

Nel corso di questi dieci anni, i Bitcoin e le criptovalute in generale hanno continuato a farsi largo grazie a una volatilità più unica che rara: non sono molti infatti gli asset altrettanto capaci di alternare crescite vertiginose a veri e propri crolli di valore. Detto ciò, in questo momento storico la valuta digitale, come appunto il Bitcoin, sembra essersi stabilizzata e, soprattutto, è diventata a tutti gli effetti una realtà del mercato, al punto tale da influenzare intere economie nazionali. A questo proposito, per capire come comprare Bitcoin, si consiglia di affidarsi a portali specializzati come Finaria.it, che offre interessanti guide e approfondimenti che spiegano in modo dettagliato quali sono le migliori strategie da attuare.

Comprendere le criptovalute

Per capire la criptovaluta è necessario considerare che non stiamo parlando di una semplice moneta, ma, piuttosto, di un nuovo sistema di circolazione di beni. La criptovaluta infatti non viene emessa o stampata da alcun tipo di ente o di zecca e addirittura non esiste nel mondo fisico: stiamo parlando di una valuta esclusivamente digitale e che quindi può venire comprata, venduta o scambiata soltanto all’interno di canali telematici. A ciò si aggiunga che la criptovaluta prevede delle particolarissime modalità di accesso: come ben suggerito dal prefisso “cripto” stiamo infatti parlando di un bene protetto da crittografia; un bene di cui non è possibile usufruire a meno che non si entri in possesso di una specifica chiave di accesso.

Infine è importante sottolineare come, a differenza della stragrande maggioranza degli asset, la criptovaluta non debba sottostare ad alcun tipo di legge nazionale/internazionale per quello che riguarda il suo valore. Il prezzo di una valuta digitale viene stabilito esclusivamente dal suo creatore e questo presupposto fa sì che Bitcoin, Ripple e simili vengano influenzati soprattutto dalla legge della domanda e dell’offerta: dunque se la domanda continua a salire, il loro valore può continuare a crescere in maniera esponenziale.

Comprare bitcoin oggi

Il sistema di attribuzione di valore delle criptovalute, descritto nel capoverso precedente, non deve però far pensare che tutte le valute digitali siano destinate a crescere costantemente. Esistono anche circostanze in cui la domanda cala e in cui quindi il prezzo scende in maniera altrettanto fragorosa. È il caso, ad esempio, di Ripple, che ha vissuto un inizio di 2021 molto complicato, a causa di un contenzioso in corso con la Secutiries and Exchange Commission, ovvero l’ente federale statunitense che si occupa di vigilanza della Borsa.

Al contrario, dal 2019 il Bitcoin sembra davvero godere di ottima salute: la sua valutazione è da decine di migliaia di dollari e il problema semmai sta nel potersi permettere la sua compravendita diretta. Per fortuna però esistono diverse soluzioni che consentono di investire in Bitcoin evitando l’acquisto. Molti trader ad esempio decidono di investire in criptovaluta tramite CFD, ovvero Contratti Per Differenza: uno strumento finanziario che consente di scommettere sul valore di un qualsiasi asset con una parte terza.

Più informazioni su