Quantcast

Lotta per la vita Sergio Gaio: l’anziano gravemente ustionato nell’incendio a Chiusanico fotogallery

Ha riportato ustioni sul 70 per cento del corpo

Chiusanico. Lotta per la vita in un letto del reparto di terapia intensiva del centro grandi ustionati Villa Scassi, a Genova Sampierdarena, Sergio Gaio, 74 anni: l’uomo che nel pomeriggio di ieri, in località Castello, a Chiusanico, è stato investito dalle fiamme dell’incendio provocato da un fuoco di pulitura, nella campagna che curava con la moglie, Gabriella Ghirardo, 73 anni, morta a causa dell’esalazioni del fumo e poi avvolta dalle fiamme.

Per l’uomo, che ha riportato ustioni su circa il 70 per cento del corpo, i medici non hanno ancora sciolto la prognosi: la sua vita è appesa a un filo. A lanciare l’allarme è stato il figlio.

Nel frattempo, continuano le indagini da parte dei carabinieri per ricostruire l’accaduto. Al momento non ci sono inchieste in Procura: gli inquirenti stanno infatti ancora valutando se aprire un fascicolo di indagine e l’eventuale ipotesi di reato.