Quantcast

Incendio a Ventimiglia, ultranovantenne salvata dai carabinieri

E' successo nella tarda serata di ieri in frazione Torri

Ventimiglia. Paura nella tarda serata di ieri in frazione Torri, quando un incendio è divampato negli stretti carruggi, al primo piano di una palazzina dove dormiva una 97enne. Ancora in corso da parte dei vigili del fuoco l’accertamento sulle cause che hanno scatenano le fiamme, probabilmente partite da un frigorifero e presto allargatesi al mobilio. L’allarme, intorno alle 23.30, è stato dato dal figlio 75enne della donna, il quale si trovava al piano rialzato dello stesso immobile e che ha visto prima saltare la corrente elettrica e poi udito forti rumori al piano superiore.

L’uomo, che in un primo momento ha tentato di accedere in casa della madre per accertare eventuali anomalie, si è trovato di fronte ad una porta bloccata dall’interno e, una volta forzata, è stato investito da una nube di fumo e fiamme che lo ha costretto ad indietreggiare, contattando quindi il 112.

Immediato l’intervento di una pattuglia di carabinieri della Stazione di Ventimiglia Principale i cui militari, consci dei preziosi attimi che stavano scorrendo, non hanno avuto dubbi sul da farsi: mentre un militare si adoperava per liberare le strette vie circostanti, ostruite da auto parcheggiate, consentendo l’agevole intervento dei mezzi di soccorso; un altro – senza alcuna esitazione – agiva con decisione per soccorrere la donna. Utilizzando una scala, fornita da un vicino di casa della 97enne e con l’aiuto dello stesso, il militare è quindi riuscito ad accedere al primo piano rompendo il vetro di una finestra. All’interno si è trovato di fronte uno scenario che non lasciava spazio ad esitazioni: la donna si trovava riversa a terra in uno stato di semi incoscienza nella sua camera da letto, avvolta da una nube di fumo proveniente dalle fiamme scatenatesi nel salone. Con non poca difficoltà, il carabiniere ed il cittadino riuscivano ad avvicinare l’anziana alla finestra per consentirle di respirare e riceve le prime cure da parte del personale sanitario, che nel frattempo aveva raggiunto il posto.

Nello spegnere le fiamme, i pompieri hanno altresì realizzato un varco di sicurezza utilizzato dagli stessi unitamente a personale del 118 per portare la donna all’esterno dello stabile. Quest’ultima, dopo le prime cure è stata condotta all’ospedale di Sanremo dove, non in pericolo di vita, veniva sottoposta ad accertamenti necessari a seguito dell’inalazione dei fumi. Un lieto fine questo, che ha fatto tirare un sospiro di sollievo alla comunità intera di Torri: numerose le persone accorse in strada e nei carruggi alla vista delle fiamme, che non facevano ben sperare.