Quantcast

Il ventimigliese Alessio D’Attis agli europei di beach handball con la Nazionale italiana foto

Rientro in sede per Benini, che comunque ormai fa anche lui parte dell'élite di questo sport

Ventimiglia. Alessio D’Attis ce l’ha fatta a staccare il biglietto per gli europei di beach handball. Il ragazzo ventimigliese, ormai punto fermo della squadra azzurra, ha partecipato in queste ultime settimane ai differenti raduni e stage della Nazionale guidata da Vincenzo Malatino. La comitiva prima era composta da 18 persone e poi è stata sfoltita a 12 tra i 12 vi era anche Alessandro Benini, che ha vissuto un’esperienza fantastica anche se non è riuscito per questa volta ad entrare nel gruppo finale.

Gli ultimi stage in terra iberica, prima in Portogallo e poi in Spagna, hanno definito il gruppo dei 10 che rappresenterà l’Italia alla kermesse in Bulgaria che inizierà martedì 13 luglio e si concluderà domenica 18. Alessio ormai da anni ha completato le sue competenze di giocatore di pallamano, con quelle del beach handball diventando oggi, uno dei giocatori più apprezzati del panorama internazionale.

«Ho sentito Alessio ed Alessandro in questi giorni, i due ragazzi sono fieri del loro percorso. Alessandro è ormai cosciente che anche se non è stato inserito tra i 10, fa parte ormai del gruppo dei migliori. Alessio è già concentratissimo e in pieno nella competizione europea che debutterà domani mattina alle 11 contro l’Ucraina. Gli auguriamo il meglio e lo sosterremo con tutte le nostre forze e con tutta la nostra passione». E’ il commento di Pippo Malatino, il tecnico della Pallamano Ventimiglia che ha fatto conoscere ai due campioni questa disciplina.

La manifestazione europea è organizzata in tre gironi, due da 5 ed uno da 4. Dopo la prima fase le prime tre passeranno al turno successivo e saranno suddivisi in ancora due gironi da sei squadre. Nella fase di Round Robin, gli italiani incontreranno martedì alle 11 l’Ucraina, alle 15 l’Ungheria ed alle 18 la Grecia, mercoledì alle 10, scontro con i cugini francesi.