Quantcast

Due giornate di pittura “en plein air” per festeggiare il ritorno all’attività dell’Accademia Balbo di Bordighera

Un'occasione per riprendere matita e pennelli in mano

Bordighera. Due giornate di pittura “en plein air” per festeggiare il ritorno all’attività dell’Accademia Balbo di Bordighera. L’appuntamento è per domenica 11 e domenica 25 luglio alle 9,30 presso la pineta di Bordighera Alta per tutti gli artisti legati all’Accademia Balbo e per tutti gli aspiranti artisti che vorranno fare compagnia.

Accademia Balbo di Bordighera

Cavalletti e tavolozze da troppo tempo messi in un angolo fremono, la giornata di pittura “en plein air” sarà il pretesto per ritrovarsi tutti assieme, soci ed allievi, per conoscere la nuova insegnante e finalmente per riprendere matita e pennelli in mano.

L’Accademia Balbo riparte dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia e lo fa con un direttivo rinnovato. Con l’apertura dell’anno didattico 2021/2022, si darà vita ad un nuovo calendario eventi per quella che è una solida realtà bordigotta; sempre nel segno di Giuseppe Balbo ma con uno sguardo rivolto al futuro. Nuovi maestri d’arte affiancheranno quelli storici che sono la spina dorsale che tiene in piedi questo gruppo di artisti e i loro allievi.

Accademia Balbo di Bordighera

Il nuovo direttivo vede la conferma di alcuni membri fondatori e nuovi ingressi. Il presidente Carol Invernici lavorerà con l’intenzione di portare innovazione senza però stravolgere quelli che sono i valori che gli allora allievi di Balbo hanno acquisito e che hanno voluto perpetrare fondando l’accademia. Gli spazi didattici apriranno le loro porte sia ai soci sia a tutti coloro che desiderano un approccio alle varie discipline artistiche. Ci sarà un corso base e di approfondimento che terrà conto del diverso livello di preparazione degli allievi. Il corso si svilupperà durante tutto l’anno didattico e sarà tenuto dalla maestra Marta Acaso Martinez di Madrid laureata presso L’Accademia Albertina di Torino. Il corso sarà aperto ad allievi di ogni livello, che partano da zero o che vogliano approfondire alcune tecniche. Sarà previsto anche un corso di nudo a cura del maestro Enzo Consiglio, storico insegnante dell’Accademia.

Si proporranno anche corsi che avranno durate diverse a seconda dell’argomento dai due giorni ai tre mesi, quali corsi di modellato, ceramica raku, encausto, pittura botanica, fotografia, fabbricazione carta e vetrofusione. La realizzazione di questi corsi sarà confermata in base alle adesioni. I locali, gentilmente messi a disposizione dal Comune di Bordighera, ospiteranno mostre d’arte dei pittori soci, degli allievi e di artisti esterni selezionati o invitati dalla Commissione Mostre.

«L’offerta formativa di quest’anno sarà molto ricca (corsi di diverse durate): corso base di disegno/pittura (M. Acaso Martinez) dal 7 settembre ogni martedì e venerdì dalle 21 alle 23; corso di nudo (con modello/a) dal 14 ottobre, ogni giovedì dalle 21 alle 23; ceramica Raku dal 14 settembre, martedì dalle 21 alle 23 (4 lezioni, partecipanti 6/8); fotografia (con camera oscura) dal 4 ottobre, lunedì dalle 21 alle 23 (8/10 lezioni, partecipanti 4/5); corsi di vetrofusione, fabbricazione carta, incisione, encausto e pittura botanica: date, docenti e numero partecipanti da definire» – fa sapere l’Accademia Balbo di Bordighera.

Programma delle attività e manifestazioni:
• Book Festival Bordighera: dal 26 al 29 agosto.
• Giornata del contemporaneo: metà di ottobre (esposizione di quadri, installazioni e sculture tra le sale e i giardini dell’accademia; la scuola sarà aperta e il pubblico potrà assistere alle lezioni)
• Pittura “en plein air”: domenica 11 e domenica 25 luglio (pineta di Capo Ampelio – Bordighera Alta)
• Visita a Villa Biener degli artisti Judit Torok e Carlo Maglitto: 22 agosto

«Queste le sole proposte per il 2021. Per il 2022 sono previste altre importanti collaborazioni e nuovi grandi eventi Per info e prenotazioni: +39 338 8744088» – dice l’Accademia Balbo Bordighera.

Il logo