Quantcast

Diano Marina ospita la finale del Campionato Italiano Pizza in tour 2021: ecco i vincitori fotogallery

Si sono sfidati 35 pizzaioli provenienti da tutta Italia

Diano Marina. Grande successo ieri per la finale del Campionato Italiano Pizza in tour 2021 presso il Centro di Formazione & Scuola di Cucina ‘O Sole Mio di Diano Marina. All’inizio della giornata è stato fatto il taglio della ‘nduja record di 21,7 kg prodotta dall’azienda Solmeu di Polistena (Rc).

Durante la giornata si sono sfidati 35 pizzaioli provenienti da tutta Italia in diverse categorie e alla fine sono stati decretati vincitori:
categoria classica Valentina Ravarotto (Lazio)
categoria gourmet Cristian Tolu (Sardegna)
categoria impasti alternativi Mario Pirrotta (Toscana)
categoria pala Mirko Boniolo (Veneto)
categoria regionale Lorenzo Carletti (Lazio)
categoria teglia Erika Bartoli (Toscana)
categoria napoletana Vincenzo Scalisi (Lombardia)
categoria larga Saverio Labate (Lombardia)
categoria veloce Saverio Labate (Lombardia)

Sono stati premiati da diverse autorità presenti all’evento tra cui l’assessore al Turismo Regione Liguria Gianni Berrino, il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, il vicesindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi, l’assessore al Commercio di Diano Marina Barbara Feltrin, il presidente Confcommercio del Golfo Dianese Franca Weitzenmiller, il presidente F.I.P.E Imperia Enrico Calvi e il presidente di giuria, l’ambasciatore della pizza nel mondo, il maestro Luciano Sorbillo.

La sede ospitante dell’evento era capitanata dallo chef Giuseppe Colletti e Antonella Cuccaro, dai fratelli Arcangelo e Antonino Frisina e da Gabriele Gianotti. Si sono viste tantissime pizze di ogni specialità, colore e gusto. «Sono molto soddisfatto per il successo che questo evento nazionale ha avuto presso la mia scuola, coinvolgendo centinaia di persone e di turisti. Sono contento di aver portato a Diano Marina questa manifestazione e ringrazio gli organizzatori Pizza in Tour, tutti i pizzaioli partecipanti, direi fantastici, le istituzioni presenti e tutto il mio staff» – dice lo chef Giuseppe Colletti.