Quantcast

Consiglio comunale, le decisioni del gruppo consiliare “Uniti Per Cervo”

Spiega punto per punto i motivi delle scelte

Cervo. «Nella seduta dell’ultimo Consiglio abbiamo rigettato la ratifica della delibera adottata dalla Giunta comunale relativa alla variazione urgente del bilancio comunale perché, secondo noi, priva delle motivazioni d’urgenza come previsto dalle norme vigenti in materia. Sulla proposta della delibera di salvaguardia degli equilibri di bilancio abbiamo espresso voto di astensione riservandoci il giudizio al momento in cui la maggioranza presenterà il consuntivo 2021, solo allora potremo verificare a che punto è il tanto decantato “libro dei sogni“ delle opere pubbliche» – fa sapere il Gruppo Consiliare “Uniti Per Cervo”.

«Abbiamo approvato la nomina del nuovo Revisore dei Conti, mentre sulla deliberazione relativa allo schema di convenzione di gestione in forma associata dei servizi turistici dei sette Comuni del Golfo Dianese, abbiamo espresso il nostro parere favorevole condizionandolo però all’assunzione di apposito personale i cui costi dovranno essere opportunamente suddivisi pro capite tra tutti i Comuni. Abbiamo indicato per il nostro gruppo, componenti nelle Commissioni Consiliari, i consiglieri Alberto Alberti per quella relativa alla stesura del nuovo P.U.C. e Giacomo Vernazza per quella di modifica dello Statuto Comunale e del regolamento del Consiglio Comunale» – affermano Alberto Alberti, Mario Drappero e Giacomo Vernazza del Gruppo Consiliare “Uniti Per Cervo”.

«In chiusura del Consiglio abbiamo presentato un’interrogazione urgente, declassata dal Presidente del Consiglio a normale interrogazione, per conoscere quali sono state le motivazioni che hanno portato il vice sindaco e l’assessore al bilancio a proporre l’istituzione dei parcheggi a pagamento e bocciare i nostri emendamenti visto che, dieci anni orsono, nella loro qualità di consiglieri di opposizione con un intervento simile al nostro, votarono contro l’istituzione di analoghe aree di parcheggio a pagamento proposte dall’allora Amministrazione del sindaco Giordano. Vedremo quali saranno le giustificazioni che renderanno nel prossimo Consiglio Comunale» – dicono Alberto Alberti, Mario Drappero e Giacomo Vernazza del Gruppo Consiliare “Uniti Per Cervo”.