Quantcast

CNA Imperia: «All’Annex Beach di Cannes un viaggio alla scoperta dei sapori della Riviera dei Fiori» foto

Importante evento per rafforzare le relazioni tra Italia e Francia

Imperia. Un viaggio alla scoperta dei sapori della Riviera dei Fiori quello tenutosi a Cannes nei giorni scorsi, nella splendida cornice dell’Annex Beach, grazie ad un evento nato dalla collaborazione tra la Camera di Commercio Italiana a Nizza, CNA Liguria e CNA Imperia per promuovere e celebrare le eccellenze enogastronomiche locali, che ogni giorno veicolano la saggezza del territorio ligure, vero e proprio bene culturale da conoscere e salvaguardare.

Cna a Cannes

Protagonisti dell’evento, lo chef executive Gabriele Faiella, padrone di casa dell’Annex Beach, insieme allo chef Roberto Verta, che ha stuzzicato il palato degli illustri intervenuti con un Brandacujun di baccalà con trombette croccanti all’aglio ed un delizioso cioccolatino fondente con crema all’olio E.V.O. di Taggiasca: la tradizione delle materie prime unita alla cultura del territorio.

Cna a Cannes

Un viaggio sensoriale tra storie di prodotti e produttori per raccontare la Liguria attraverso i sapori di alcune ricette pensate appositamente per l’evento. Il risultato? Una lettura di ogni piatto analizzato come un intreccio di alimenti, storia, cultura e tradizione di un territorio con l’obiettivo di rinsaldare, attraverso una vicinanza di aromi e sapori, le relazioni transfrontaliere tra Italia e Francia.

Cna a Cannes

L’evento è stato inaugurato dalla presidente della Camera di Commercio Italiana a Nizza, Patrizia Dalmasso. Hanno poi sfilato al microfono gli interventi della console generale d’Italia a Nizza, Caterina Gioiella, dell’assessore al Commercio e all’Artigianato della Città di Cannes, Christian Taricco, del vicesindaco di Imperia, avvocato Giuseppe Fossati e del titolare dell’Annex Beach Sergio Fracchia.

Tra i presenti non solo istituzioni, ma anche importanti personalità italiane e francesi della Costa Azzurra, tra cui Giuseppe Cosmai, direttore dell’Hotel Mas Candille, Stanislao Smurra, titolare di CME, l’avvocato Annalisa Genta, ideatrice del progetto Polo Food-Wine, ed il giornalista Bernard Persia. Ed a sancire il progetto di collaborazione Agostino Pesce, direttore generale della Camera di Commercio Italiana a Nizza e la rappresentanza di CNA Imperia, con Michele Breccione, presidente territoriale CNA Imperia, il segretario territoriale Luciano Vazzano ed il referente territoriale CNA Commercio e Turismo, Olmo Romeo.

Folta anche la rappresentanza delle imprese targate CNA: l’azienda PEXTO, produttrice di pesto e focacce secche, e La pietra del focolare, i cui vini d’eccezione della DOC dei Colli di Luni hanno accompagnato i partecipanti in un viaggio alla scoperta delle eccellenze del territorio ligure, rappresentate per la nostra Provincia dalle aziende del Consorzio Valle Argentina, che hanno omaggiato i partecipanti con alcuni prodotti tipici.

«Possiamo affermare che non si è trattato solo di un evento enogastronomico, ma di un percorso di valorizzazione del capitale umano e culturale che la comunità ligure è capace di esprimere» – ha dichiarato Luciano Vazzano – «Un esempio concreto di collaborazione con la Camera di Commercio Italiana di Nizza e Costa Azzurra e la compartecipazione alla realizzazione di un obiettivo comune, per rafforzare le relazioni tra Italia e Francia non solo rinsaldando i rapporti tra le diverse Istituzioni, ma anche operando a fianco delle imprese».

«La sfida di questo progetto consiste nell’arricchire i prodotti della tradizione non solo con offerte enogastronomiche e di servizi, ad esempio attraverso esperienze di degustazione enogastronomica, ma anche con quel di più rappresentato dal racconto del territorio attraverso la storia e la narrazione dei prodotti, promuovendo la nostra Liguria come destinazione turistica, un territorio sempre più apprezzata dal pubblico francese», ha concluso Vazzano.